Cronaca Stazione / Piazza Carlo e Nello Rosselli

Ancona: 23enne molesta e palpeggia 47enne alla Stazione, arrestato

Il giovane l'ha prima apostrofata pesantemente, per poi mettersi a mimare a gesti l'atto sessuale, commentando il suo abbigliamento. Infine l'uomo le si è avventato addosso cominciando a palpeggiarla

La stazione di Ancona

E' finito in manette il tunisino di 23 anni che ha assalito per ben due volte una donna domenicana di 47 alla stazione di Ancona. E' il Messaggero a ricostruire la vicenda, che si è svolta venerdì: la donna si trovava in stazione attorno alle 20 di sera, quando il giovane - appena uscito dal carcere, dove aveva scontato una condanna di 20 giorni per spaccio di droga - l'ha prima apostrofata pesantemente, per poi mettersi a mimare a gesti l'atto sessuale, commentando il suo abbigliamento. Infine l'uomo le si è avventato addosso cominciando a palpeggiarla.

Sebbene spaventata la donna è riuscita a divincolarsi e ad andarsene, ma è dovuta tornare poco dopo perché aveva la necessità di fare un biglietto, avendo però l'accortezza stavolta di farsi accompagnare da un amico, suo connazionale. La scena si è ripetuta quasi identica, e il giovane tunisino si è nuovamente fatto sotto allungando le mani: i due però, oltre ad allontanarlo, hanno anche chiamato la polizia. La volante ci ha messo solo pochi secondi ad arrivare sul posto, perché si trovava già nel territorio in seguito all'intensificarsi dei controlli fra il Piano e la stazione. Alla vista degli uomini in divisa l'uomo ha tentato una breve fuga, ma è stato subito catturato dagli agenti e condotto al carcere di Montacuto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona: 23enne molesta e palpeggia 47enne alla Stazione, arrestato

AnconaToday è in caricamento