Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Pallavolo, la Sampress chiude la serie negativa Javier Martinez: «Atteggiamento giusto»

Ne è convinto Javier Martinez. Schierato nel ruolo di opposto, l’argentino classe ’95, ha attaccato con il 56% realizzando 18 punti ai quali ha aggiunto anche 2 muri vincenti

LORETO – Più che la tecnica, più che la tattica ci vuole la voglia di scendere in campo avendo ben in mente cosa bisogna fare e con quale spirito. In una parola la Sampress Nova Volley ha ottenuto il successo per 3-1 contro la Sir Safety Perugia grazie all’atteggiamento giusto. Ne è convinto Javier Martinez. Schierato nel ruolo di opposto, l’argentino classe ’95, ha attaccato con il 56% realizzando 18 punti ai quali ha aggiunto anche 2 muri vincenti. Il suo ventello ha messo le ali ad una Sampress che aveva necessità di tornare al successo dopo i tre stop consecutivi.

«Ci siamo allenati bene e volevamo tornare alla vittoria – ha detto Martinez – e penso che si sia visto fin dall’avvio nel quale abbiamo dimostrato di avere l’atteggiamento giusto. Poi il nostro pubblico ha capito il momento delicato e ci ha dato una grossa mano». Nell’attesa di ritrovare il miglior Nobili che sta riprendendo i normali ritmi di lavoro dopo il problema alla schiena, coach Giannini ha responsabilizzato il suo duttile argentino, schierabile sia come schiacciatore che da opposto. «Io sono a disposizione della squadra e dell’allenatore e cerco di dare il massimo rispetto a quello che mi viene chiesto – ha puntualizzato. Domenica alle 17.30 la Sampress Nova Volley sarà di scena al Palabadiali di Falconara ospite della Bontempi Ancona. Sarà una partita difficile perché loro sono una squadra arcigna. Se noi vogliamo confermare i progressi fatti vedere domenica e trovare continuità di prestazione e di risultati dobbiamo scendere in campo con la convinzione di poter tornare alla vittoria anche lontano da casa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, la Sampress chiude la serie negativa Javier Martinez: «Atteggiamento giusto»

AnconaToday è in caricamento