rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Falconara Marittima

Palestra allagata, la preside-sindaca: «Fatte tante segnalazioni alla Provincia sulle carenze»

Così Stefania Signorini chiarisce i fatti dopo le dichiarazioni del presidente Daniele Carnevali che sosteneva che la scuola non ha mai segnalato questa problematica

FALCONARA – Per la Provincia non è stato mai fatto «nessun intervento ma solamente delle verifiche di vulnerabilità sismica previste dalla legge per edifici costruiti prima del 1983 e che non hanno nulla a che vedere con le infiltrazioni d'acqua» all'istituto Cambi-Serrani dove nei giorni scorsi si è allagata la palestra. A dirlo è stato il presidente Daniele Carnevali, intervenendo a seguito di un video diventato virale sui social e dopo le prime spiegazioni anche della sindaca Stefania Signorini, aggiungendo che la scuola non ha mai segnalato questa problematica. Immediata la risposta della Signorini, nella duplice veste anche di preside di quella scuola. «Dispiace contraddire il presidente della Provincia di Ancona Daniele Carnevali – è intervenuta la sindaca - secondo il quale sono mancate segnalazioni da parte degli organi scolastici in merito alle carenze strutturali e alla necessità di manutenzione negli edifici che ospitano l’istituto superiore Cambi-Serrani di Falconara. E’ mio dovere però ricordare, proprio per il ruolo che rivesto di dirigente scolastica di questo istituto, che le segnalazioni formali e informali sulle carenze del Cambi-Serrani sono state più di una, indirizzate agli uffici tecnici competenti in materia di edilizia scolastica e allo stesso dirigente della Provincia».

«Le prime sollecitazioni formalmente inviate alla Provincia di Ancona per chiedere interventi, a causa di fenomeni chiaramente legati a potenziali infiltrazioni d’acqua – continua la Signorini - risalgono addirittura a novembre 2018, quando ho scritto alla dirigente della Provincia di Ancona Alessandra Vallasciani e al geometra Massimo Orciani. In quell’occasione avevo chiesto lavori urgenti di messa in sicurezza dei soffitti delle aule e di tutti i locali del liceo. L’ultima missiva formale risale invece all’agosto scorso, quando avevo scritto alla dottoressa Vallasciani per segnalare in modo specifico la situazione delle palestre del liceo Cambi, in condizione di grave degrado sia a livello di manutenzione strutturale che di manutenzione ordinaria. Con la lettera ho chiesto espressamente che la Provincia provvedesse in merito o prevedesse un contributo straordinario per la manutenzione delle palestre stesse. Mi è stato risposto che non potevano essere finanziati interventi tampone, dato che erano già in programma interventi radicali di ristrutturazione grazie a finanziamenti del Pnrr. Quanto ai sondaggi che hanno interessato nello specifico la palestra del liceo Cambi, questi sono avvenuti venerdì 17 febbraio, come è stato comunicato alla scuola con una mail. Il nesso di causalità tra quei sondaggi e il grave fenomeno che si è verificato nella serata di martedì 14 marzo è stato evidenziato dalla stessa dirigente Vallasciani, che ha dato per certa la correlazione».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestra allagata, la preside-sindaca: «Fatte tante segnalazioni alla Provincia sulle carenze»

AnconaToday è in caricamento