rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Cronaca

Nel palazzo inagibile dal terremoto c'è una serra di marijuana. La polizia citofona e il pusher si tradisce: denunciato

La scoperta da parte degli agenti delle volanti di Ancona

ANCONA - L'ingresso allo stabile è interdetto dal nastro dei Vigili del fuoco dai giorni del terremoto, lui entra lo stesso e desta sospetti nella volante della polizia: il controllo porta alla luce una serra di marijuana. E' successo ieri mattina in una palazzina di Ancona. I poliziotti hanno iniziato a citofonare finché l'uomo non si è affacciato dalla finestra rifiutandosi di scendere in strada. Ha aperto il portone solo dopo diverse resistenze, ma ha comunque cercato di impedire l'ingresso agli agenti. 

Riusciti ad entrare, i poliziotti hanno identificato un 30enne di Taranto e il forte odore ha attirato la loro attenzione. In casa c'erano diverse piante, foglie e rametti in fase di essiccazione per circa 70 grammi complessivi di marijuana. Trovato anche un kit completo per la coltivazione indoor con tanto di armadio da coltura interna, sistema di ventilazione, lampade led per serra e sistema d’illuminazione, con all’interno due piante in vaso di Marjuana chiaramente in fase di coltivazione. L'uomo è stato denunciato per produzione e detenzione di stupefacenti, nonché per resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel palazzo inagibile dal terremoto c'è una serra di marijuana. La polizia citofona e il pusher si tradisce: denunciato

AnconaToday è in caricamento