rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Arruolavano persone in difficoltà per trasportare eroina dal Pakistan, arrestato il capo dell’organizzazione 

Traffico di eroina, arrestato il presunto vertice dell’organizzazione. Si tratta di un pakistano che, secondo le indagini portate a termine dalla squadra Mobile di Ancona l’uomo si avvaleva di diversi fiancheggiatori

ANCONA - Traffico di eroina, arrestato il presunto vertice dell’organizzazione. Si tratta di un pakistano che, secondo le indagini portate a termine dalla squadra Mobile di Ancona l’uomo si avvaleva di diversi fiancheggiatori, in particolare un connazionale “factotum” che aveva il compito di organizzare viaggi da e per il Pakistan. Dal canto suo, pianificava l’attività di traffico e spaccio.

L’uomo, secondo quanto ricostruito dagli agenti coordinati dal capo Carlo Pinto, teneva i rapporti con gli acquirenti della droga. Nel corso dell’indagine sono già state arrestate altre persone che avevano diversi ruoli nel sodalizio. Gli ovuli di eroina venivano trasportati all’interno del corpo. La droga, che giungeva sul mercato illecito italiano, data la sua elevata purezza permetteva consentiva di moltiplicarne il peso fino a quattro volte quello iniziale. L’organizzazione si avvaleva dello sfruttamento di connazionali
dell’organizzatore, che versavano talvolta in condizione di necessità. Nello specifico i cittadini pakistani bisognosi venivano arruolati ed indotti a trasportare, attraverso le varie rotte internazionali e con viaggi gravosi e rischiosi, quantitativi di droga che variavano a seconda della capacità contenitiva dell’ovulatore di turno.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arruolavano persone in difficoltà per trasportare eroina dal Pakistan, arrestato il capo dell’organizzazione 

AnconaToday è in caricamento