menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Si erano macchiati di gravi reati: disposte 5 espulsioni giudiziarie

Avevano condanne e precedenti per i reati di tentato omicidio aggrevato, associazione a delinquere, porto d’armi abusivo, ma ancora violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, rapina, furto, lesioni personali e ricettazione

Grave la posizione di cinque persone provenienti da Colombia, Albania e Moldavia, tutti con precedenti e condanne per reati quali il tentato omicidio aggrevato, l'associazione a delinquere, il porto abusivo d’armi, ma ancora violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, rapina, furto, lesioni personali e ricettazione. Nei loro confronti sono state eseguite cinque espulsioni giudiziarie con accompagnamento alla frontiera e rimpatrio per mezzo di scorta di polizia. 

Il questore di Ancona, Giancarlo Pallini, ha disposto inoltre verso alcuni soggetti di origine straniera rintracciati ad Ancona e nei comuni della provincia, l'accompagnamento presso i centri per i rimpatri indicati dal Ministero. In particolare, i provvedimenti sono stati eseguiti nei confronti di cinque persone di origini dominicane, romene, macedoni e tunisine, rilasciati dal carcere di Montacuto e con a carico condanne per i reati di rapina aggravata, porto d’armi e detenzione di sostanze stupefacenti. Passaporto trattenuto e obbligo di firma presso la questura è la misura alternativa disposta dal questiore verso altre 14 persone. Questo con la finalità di esecuzione di successivi provvedimenti di espulsione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento