menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Overdose sull'autobus, muore sotto gli occhi degli altri passeggeri

on è bastato l’intervento dei soccorsi del 118, che hanno fatto di tutto per salvargli la vita, ma l’uomo è morto poco dopo le 8 del mattina

Sale sull’autobus dove si inietta una dose di eroina e poi muore per overdose. E’ morto così un 45enne di Castelfidardo stamattina, dopo essere salito sull’autobus extraurbano della linea R che collega Recanati ad Ancona. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della stazione di Castelfidardo, guidati dal comandante Domenico Grossi, l’uomo è salito e si è posizionato in fondo al mezzo dove ha iniziato ad assumere lo stupefacente. Stava ancora armeggiando con la siringa quando sono saliti altri passeggeri alla fermata del monumento fidardense i quali, impressionati dalla scena, sono scesi e hanno chiamato il 112. Nel frattempo però lui, operaio in una ditta della zona, ha avuto la crisi. Fatale.

Non è bastato l’intervento dei soccorsi del 118, che hanno fatto di tutto per salvargli la vita, ma l’uomo è morto poco dopo le 8 del mattino. Ora i carabinieri, dopo aver ricostruito l’accaduto trovando conferma del decesso per overdose, cercheranno di capire da dove potesse provenire quella dose letale di eroina che ha ucciso il 45enne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento