Ottaviani, ennesimo traguardo a 102 anni: ora è Commendatore

Il centenario corridore ha ricevuto dalle mani del sottosegretario Giorgetti l’onorificenza dell’ordine al merito della Repubblica: «Mi sento un ragazzino»

Ottaviani mentre riceve l'onorificenza

Un prestigioso riconoscimento per Giuseppe Ottaviani. Sono state consegnate a Palazzo Chigi le onorificenze dell’ordine al merito della Repubblica Italiana e tra gli insigniti con il titolo di Commendatore c’è l’intramontabile atleta master, all’età di 102 anni. «Mi sento ancora un ragazzino - le parole di Ottaviani - in questa bella giornata. Per me è una grande gioia e un grande onore».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la cerimonia il marchigiano di Sant’Ippolito nato nel 1916, esempio unico di longevità nello sport, è stato ricevuto a Roma dal presidente della FIDAL Alfio Giomi. Nell’occasione ad accompagnarlo il figlio Paolo e il presidente FIDAL Marche Giuseppe Scorzoso. «Ottaviani - ha detto - ci dimostra che lo sport fa bene a ogni età ed è importante per la salute e lo sviluppo della società. Quella di oggi è una testimonianza d’affetto a lui e a tutta la sua famiglia».
A consegnare i diplomi è stato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti: «Abbiamo pensato di creare questo momento per consegnare queste onorificenze a persone che hanno con il loro comportamento onorato il Paese in diversi ambiti. Qui c'è tutto lo specchio della nostra società, sono molto onorato di premiare i campioni dello sport, oltre a personalità di scienza, arte, e altri ambiti della vita civile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento