Ucciso dall'otite, donati gli organi: tre bambini vivranno grazie al piccolo angelo

Eseguito il prelievo degli organi di Francesco, il bimbo di 7 anni, morto a seguito di un'otite curata con farmaci omeopatici

Francesco non c'è più, ma il piccolo angelo donerà la vita ad altri tre bambini. Eseguito nella notte tra sabato e domenica il prelievo degli organi, in attesa che il corpo venga sottoposto all'autopsia. Reni e fegato sono già stati trapiantati, mentre cuore e polmoni aspettano ancora dei soggetti compatibili. Il piccolo era purtroppo deceduto per la grave infezione dovuta ad un'otite curata dal suo medico con farmaci omeopatici. 

Intanto sia la procura di Urbino che la procura minorile di Ancona hanno avviato le indagini. Al vaglio le posizioni del medico curante e dei genitori di Francesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento