Cronaca

Nel piatto di pasta che sta mangiando trova uno osso di topo

I carabinieri del Nas, raccolta la denuncia, hanno subito prelevato campioni della stessa marca. Sono in corso ulteriori analisi

Un piatto di pasta per pranzo. Il gesto quotidiano della tavola rovinato da un osso di topo trovato da un anconetano tra i denti mentre stava mangiando. La vicenda è stata riportata dal Resto del Carlino. Il giovane ha scoperto che quel frammento duro si trattava delle tracce di un animale solo dopo aver fatto analizzare il residuo.

Successivamente ha sporto denuncia ai carabinieri del Nas che hanno visitato il supermercato dove l'anconetano aveva comprato il pacco di pasta e prelevato campioni dal lotto. Sono in corso ultiori esami per confermare che l'osso, grande pochi millimetri, sia effettivamente di un roditore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel piatto di pasta che sta mangiando trova uno osso di topo

AnconaToday è in caricamento