menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forza il posto di blocco, poi la fuga a tutta velocità per nascondere la droga

La pusher è stata arrestata per il reato di “detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio” e condotta al proprio domicilio agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Dopo aver forzato un posto di blocco tenta la fuga a bordo della sua Fiat Punto ma viene bloccata al casello. La successiva perquisizione permette ai carabinieri di trovare e sequstrare della marijuana, pronta per essere immessa nel mercato. E' questo quanto successo nella serata di ieri, quando i carabinieri di Osimo hanno arrestato una ragazza italiana, 28enne di Senigallia, trovata in possesso di circa due etti e mezzo di marijuana, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento delle dosi.

Una pattuglia transitando sulla Statale 16, altezza rotonda Ikea, si è insospettita dalla presenza di una donna all’interno di una Fiat Punto, di ritorno presumibilmente da Porto Recanati. Appena segnalato l’alt, il veicolo ha iniziato una repentina fuga dal casello autostradale della A14 Ancona-sud/Osimo fino a Senigallia, dove la donna è stata poi bloccata. A quel punto è scattato il controllo del veicolo e la perquisizione domiciliare, dove i militari hanno trovato e sequestrato circa 250 grammi di marijuana, nascosti in cucina, un bilancino per pesarla e attrezzatura già pronta per confezionare le dosi. La pusher è stata arrestata per il reato di “detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio” e condotta al proprio domicilio agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha disposto l’udienza di convalida e giudizio direttissimo per la mattinata odierna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuole chiuse in tutta la città: il sindaco firma l'ordinanza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento