menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scuola osimana

La scuola osimana

Il corso della scuola Meucci 1° classificata per coerenza tra studi e occupazione

Come tradizione oramai dal 2014, EDUSCOPIO, portale della Fondazione Agnelli dà i voti alle scuole italiane, come stimolo a migliorare la propria offerta formativa

Anche per le scuole è tempo di pagelle. Come tradizione oramai dal 2014, EDUSCOPIO, portale della Fondazione Agnelli dà i voti alle scuole italiane, come stimolo a migliorare la propria offerta formativa. L'indagine ha coinvolto oltre un milione e duecento mila studenti, per un totale di 7400 scuole, tra licei, istituti tecnici e professionali. In particolare, l’analisi si avvale dei dati amministrativi delle carriere lavorative ed universitarie dei singoli diplomati, raccolti dai ministeri competenti, per costruire indicatori rigorosi e comprensibili: così gli istituti diventano l’oggetto di una ricerca atta a sostenere alunni e genitori nella scelta del percorso post-terza media. Allo stesso tempo, grazie alle informazioni fornite da Eduscopio, le scuole dispongono di un riscontro dei risultati raggiunti, che rendono conto degli sforzi compiuti o delle debolezze che richiedono ancora un miglioramento. In questo modo, esse potranno adempiere nel modo migliore alla propria missione: quella di preparare ed orientare al lavoro e/o al percorso accademico.

Ed è così che il corso ITIS Meccanica e Meccatronica della sede di Osimo dell’IIS Laeng Meucci è risultato al primo posto nelle classifiche che analizzano nel raggio di 30 km, il criterio della coerenza tra gli studi frequentati e il lavoro trovato e l’indice di occupazione cioè la percentuale degli occupati che hanno lavorato almeno 6 mesi entro i primi due anni dal conseguimento dal diploma. Molto alte le percentuali, che sfiorano rispettivamente il 71,43% e il 90% e grazie alle quali il Laeng stacca di gran lunga gli altri istituti. Il settore della meccanica e della meccatronica si dimostra, ancora una volta, particolarmente vivace, soprattutto nel nostro territorio e l’Istituto Laeng, da sempre inserito nella realtà locale in maniera dinamica, ha risposto e risponde alle esigenze formative che via via si sono manifestate in seguito ai cambiamenti economici e lavorativi degli ultimi anni. Il corpo docente dell’istituto ha accettato la sfida, dimostrando, nel tempo, di saper modificare e innovare contenuti e modalità del proprio insegnamento. L’auspicio è quello di una continua e più proficua sinergia tra formazione e imprese per avere supporto tecnico ma anche risorse per l’acquisizione e l’aggiornamento di macchinari ed attrezzature, nell’ottica di una scuola che sia sempre un investimento per le generazioni future.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento