Dopo l'overdose è allarme droga, i carabinieri arrestano un altro pusher

Fermato in auto per un normale controllo aveva hashish in tasca e cocaina a casa che è saltata fuori successivamente durante la perquisizione domiciliare

L'overdose della scorsa settimana al Foro Boario ha riportato alta l'attenzione sul problema droga. I carabinieri hanno intensificato ulteriormente gli sforzi su questo fronto e nella serata di ieri un operaio di 36 anni è stato arrestato perché trovato in possesso di quello che viene definito dai militari un "cospicuo quantitativo" di cocaina e hashish. L'uomo era alla guida della sua auto sulle strade di Osimo quando è stato fermato da una pattuglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il controllo il 36enne è apparso nervoso e la cosa ha fatto insospettire i militari che hanno proceduto al controllo sia personale che sul veicolo. Sceso dal mezzo l'operaio ha tentato, in fuga, di disfarsi di un involucro che i carabinieri sono riusciti ha recuperare: dentro c'era hashish. La successiva perquisizione domiciliare ha fatto saltare fuori cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento di dosi. Dopo una notte passata ai domiciliari, il 36enne è stato giudicato questa mattina per direttissima. Davanti al giudice del Tribunale di Ancona ha patteggiato 8 mesi di reclusione, pena sospesa, e 1.200 euro di multa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento