Ubriaco fa pipì sul marciapiede davanti a tutti: rischia una maxi multa da 10 mila euro

Guai per un operaio di 45 anni sorpreso a orinare in strada dalla polizia

foto d'archivio

Martedì pomeriggio attorno alle 16,30 gli agenti delle Volanti hanno notato un uomo che, nel marciapiedi del ponte della Ricostruzione, aveva deciso di dare sfogo ad un impellente bisogno fisiologico, orinando, per un tempo prolungato, in direzione della strada anziché rivolgendosi verso la paratia esterna, in modo da porsi al riparo dalla vista di passanti ed automobilisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, un 45enne romeno, operaio incensurato, in evidente stato di ebbrezza alcolica, è stato identificato e accompagnato in Questura: è stato multato per atti contrari alla pubblica decenza e per ubriachezza, reati depenalizzati ma che, soprattutto il primo, prevede una sanzione da 5.000 a 10.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima il gelato al bar, poi la "società" per il gratta e vinci: due clienti vincono 10mila euro

  • Coronavirus, tampone obbligatorio per chi torna dai quattro Paesi monitorati

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Bonus Inps, Rubini su Facebook: «Io l'ho preso, ora processatemi»

  • Terribile schianto in autostrada, donna si ribalta con l'auto: atterra l'eliambulanza

  • Cade in piazza e non riesce ad alzarsi, paura per una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento