Cronaca

Torna l'ora legale: domenica 30 marzo lancette avanti di un'ora

Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 marzo sposteremo in avanti le lancette dell'orologio di 60 minuti, dalle 2.00 alle 3.00, perdendo un'ora di sonno a vantaggio delle ore di luce che recupereremo da lì in avanti

Torna l'ora legale: nella notte tra sabato 29 e domenica 30 marzo sposteremo in avanti le lancette dell'orologio di 60 minuti, dalle 2.00 alle 3.00, perdendo un'ora di sonno a vantaggio delle ore di luce che recupereremo da lì in avanti.

IL RISPARMIO ENERGENTICO. Il risparmio energetico dovuto al minore utilizzo dell'illuminazione elettrica porterà, è stato calcolato, un maggior sfruttamento delle ore di luce che nel 2012  ha fatto risparmiare circa 102 milioni di euro, circa 613 milioni di kilowattora, un valore pari al consumo medio annuo di elettricità di oltre 210mila famiglie. Quest'anno, secondo le stime, si potrebbero risparmiare 543.8 milioni di kilowattora, per un totale di 90 milioni di euro.

IL SONNO PERSO. Sarà anche vero che quella notte dormiremo un'ora in meno ma, come rassicurano gli esperti, i presunti problemi fisici e psicologici dovuti all'arrivo dell'ora legale sarebbero solo una "tradizione".  La questione dell'adeguamento del nostro orologio biologico all'ora legale è infatti meno complessa e negativa di quello che si voglia far credere: la complessità della vita di relazione e del mondo del lavoro ci hanno abituato a continui e spesso repentini cambiamenti delle nostre consuetudini per cui lo slittamente di un'ora delle lencette dell'orologio rientra in questi sopportabili scossoni quotidiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'ora legale: domenica 30 marzo lancette avanti di un'ora

AnconaToday è in caricamento