menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Polfer alla stazione di Anocona

La Polfer alla stazione di Anocona

Operazione stazioni sicure, controlli a tappeto nel periodo estivo

La stagione estiva appena terminata offre lo spunto per tracciare il bilancio dell'attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l’Abruzzo

La stagione estiva appena terminata offre lo spunto per tracciare il bilancio dell'attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l’Abruzzo. Nei mesi di giugno, luglio e agosto la Polfer ha intensificato l'attività di controllo all'interno delle stazioni e sui convogli per garantire una maggiore sicurezza dei viaggiatori, nonché degli addetti ai lavori, attraverso la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni delittuosi e di degrado presenti in ambito ferroviario. In questo periodo sono state effettuate tre giornate di controlli straordinari denominate "operazione stazioni sicure" e tre giornate mirate al contrasto dei furti di rame. In tutto sono state impiegate 720 pattuglie in stazione, di cui 65 in abiti civili con compiti di antiborseggio, 90 a bordo treno per un totale di circa 200 convogli scortati. Identificate 5.814 persone di cui 1.403 straniere, indagate in stato di libertà 17 persone, rintracciate e riaffidate 4 minori in fuga e staccato diverse multe. Particolare attenzione alle stazioni prive di presidio di Polizia, tra cui Jesi e Senigallia, dove si è anche inserito il Summer Jamboree. 

Solo negli ultimi 15 giorni il Settore Operativo di Ancona è stato impegnato in diversi interventi. Ha rintracciato due minori allontanatisi da comunità di recupero. Ha eseguito un "mini daspo" nei confronti di un cittadino somalo ubriaco. Ha denunciato un nigeriano che aveva danneggiato un’automobile. Salvato inoltre da conseguenze impreviste un sudanese che si era addormentato su un treno in partenza. Ma soprattutto ha denunciato 2 giovani italiani per aver minacciato un capo treno con una bottiglia rotta. Infine una pattuglia della Polfer di Fabriano ha denunciato tunisino mentre rovistava nella borsa di una viaggiatrice. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento