Cronaca

Operazione "Domus", era referente per il traffico nazionale di droga: arrestato

Ieri sera la sorpresa quando l'uomo si è presentato alla Polizia per costituirsi. E' stato così preso in carico dagli investigatori della sezione Criminalità Organizzata, che lo hanno arrestato, fotosegnalato e accompagnato al carcere di Montacuto

Un arresto

Tra il 2000 e il 2003, era stato il punto di riferimento ad Ancona del traffico di droga che proveniva dall’estero e trovava il suo snodo attraverso i mercati della Sicilia e della Calabria, per poi essere rivenduta in tutta Italia. A seguito di una sentenza definitiva arrivata dalla Cassazione, ieri in tarda serata si è costituito alla Questura di Ancona Fedele Di Rocco, 44 anni originario di Pescara ma da anni residente con la sua famiglia nel capoluogo dorico. Dovrà rispondere del reato di associazione a delinquere finalizzata alla detenzione, allo spaccio e al traffico internazionale di sostanze stupefacenti e scontare la pena di 13 anni, 9 mesi e 11 giorni di reclusione.

Secondo gli investigatori era uno dei pochi riferimenti dello spaccio anconetano tra il 2001 e il 2003. Almeno fino a quando gli agenti della Squadra Mobile di Ancona non lo hanno incastrato al termine dell’operazione "Domus", conclusasi con il deferimento alla DDA (Direzione Distrettuale Antimafia) di Ancona di circa 40 indagati. Tra loro c’era proprio il 44enne. Secondo le accuse del tempo, Di Rocco era stato un anello di collegamento tra i clan dello spaccio del Sud Italia e il mercato di Ancona, dove si occupava di far arrivare le consegne: chili e chili di cocaina capace di rispondere alla domanda del mercato. A seguito della sentenza arrivata venerdì sera alle 21:00, gli agenti di Polizia si erano mobilitati per cercare il 44enne che inizialmente non si trovava. Poi ieri sabato sera la sorpresa quando l’uomo, accompagnato dalla sua famiglia, si è presentato in Questura per costituirsi. E’ stato così preso in carico dagli investigatori della sezione Criminalità Organizzata, che lo hanno arrestato, fotosegnalato e accompagnato al carcere di Montacuto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Domus", era referente per il traffico nazionale di droga: arrestato

AnconaToday è in caricamento