Senigallia, operazione “Repulisti”: 17 arresti e 47 denunce per droga

L'attività investigativa dei Carabinieri ha consentito di localizzare a Senigallia vere e proprie "aree di spaccio" - almeno quattro - organicamente strutturate, e ha portato alla luce un persistente traffico di eroina

E’ stata illustrata dai Carabinieri della Compagnia di Senigallia, nel corso della tradizionale conferenza stampa di fine estate, l’operazione di contrasto del narcotraffico, chiamata informalmente “Repulisti”, i cui risultati sono attualmente al vaglio dell’Autorità Giudiziaria dorica.
Tale indagine, condotta dal mese di febbraio 2012, ha consentito il deferimento, in stato di libertà, a vario titolo, per molteplici reati in materia di sostanze stupefacenti e contro il patrimonio, di ben 47 persone, di cui 7 straniere, per lo più già pregiudicate per reati specifici.
Nel corso delle indagini sono state arrestate complessivamente 17 persone, e sequestrati quantitativi di diverse tipologie di sostanze stupefacenti.

L’ attività investigativa ha consentito di localizzare a Senigallia vere e proprie “aree di spaccio” –  almeno quattro – organicamente strutturate – localizzate nelle aree cittadine denominate “Oltre Misa sud, Oltre Misa nord, Foro Annonario e Cesanella/Scapezzano” ovvero Via Mamiani, Via Carducci, Via Piave, Via Verdi, Via Po, Via Cellini, Via Campo Boario, Foro Annonario, Portici Ercolani, Piazza Manni, Lungomare Marconi, Piazza Garibaldi, SS 16 Adriatica Nord, Villa Torlonia, Via Capanna, Via Canaletto, Lungomare Da Vinci, Via Galilei, SS 16 Adriatica sud, Strada della Torre in frazione Montignano, e di individuare sia i canali di approvvigionamento, che quelli di smercio di alcune varietà di stupefacenti, dal metadone alla cocaina. In particolare, i militari hanno censito un persistente traffico di eroina che, in altre aree del Paese, è invece da tempo regredito.

L’indagine, inoltre, ha anche consentito di decriptare alcuni codici gergali utilizzati dagli indagati e dagli acquirenti assuntori di sostanze stupefacenti per eludere ogni possibile attività investigativa, condizione che era alla base di ogni conversazione per la contrattazione.

I DATI ESTIVI. L’Estate del 2014, almeno sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, non ha costituito per i Carabinieri dell’intera giurisdizione il solito momento di maggiore fibrillazione dell’anno, forse perché anche l’ordine e la sicurezza pubblica sono stati condizionati dagli eventi di inizio Maggio.

La Compagnia di Senigallia, attraverso tutte le sue componenti (le 8 Stazioni ed il Nucleo Operativo Radiomobile), ha garantito 5171 servizi esterni tra il 1 giugno e il 31 agosto, fra pattuglie nei centri abitati e  perlustrazioni nelle aree rurali e servizi di Carabiniere di quartiere. I militari hanno inoltre sottoposto a controllo 1575 persone e 900 veicoli. Nello stesso periodo, i Carabinieri hanno tratto in arresto 19 persone e ne hanno denunciate in stato di libertà 121. (Nell’anno in corso sono 60 le persone tratte in arresto e 330 quelle denunciate in stato di libertà).
Complessivamente sono state 580 le denunce di tentato furto e di furto (furti in abitazione, borseggi, furti su autovettura); 3 denunce per ricettazione, 2 per rapina, 2 per estorsione, 28 per frodi telematiche.

Tra Gennaio 2012 e Settembre 2014 sono stati invece 234 le persone arrestate dagli uomini dell’arma, mentre 1672 sono state le denunce in stato di libertà, e più di 20mila i servizi esterni garantiti con pattuglie, perlustrazioni, Carabiniere di quartiere ed impiegando automobili, motociclette, militari in uniforme ed in abiti civili. Oltre 21mila sono le persone sottoposte a controllo di polizia e oltre 12mila i veicoli controllati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento