Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Droga: sgominata rete dello spaccio attiva tra Ancona e Macerata

Operazione antidroga dei Carabinieri di Osimo che ha visto sequestrare cocaina per un valore di mercato complessivo di 12mila euro e l'arresto di tre persone coinvolte nello spaccio di droga

Vasta operazione antidroga dei Carabinieri di Osimo, nel corso di un più ampio dispositivo di controllo del territorio, che ha visto sequestrare cocaina per un valore di mercato complessivo di 12mila euro e l’arresto di tre persone coinvolte: il fornitore della cocaina e spacciatore nella zona tra Senigallia e Montemarciano e i due piazzisti per le zone di Civitanova Marche e Macerata e Agugliano  e Osimo.

AGUGLIANO. Tutto è cominciato quando in località “Chiusa” di Agugliano i carabinieri hanno fermato un autocarro Volkswagen nero: il conducente (sprovvisto di patente) ha prima tentato di fornire una falsa identità, poi ha opposto resistenza all’arresto spintonando i militari e infine ha ingoiato un involucro di plastica, che poi si è scoperto contenere della cocaina.
L’uomo – dopo la corsa al pronto soccorso per evitare problemi di salute dovuti all’ingestione dello stupefacente – è stato portato in caserma ed identificato per LA P. M., nato a San Severo (FG) il 12.08.1975, residente a Civitanova Marche, divorziato, operaio, pluripregiudicato per reati specifici contro il patrimonio e la persona, nonché elemento ritenuto “vicino” alla criminalità pugliese foggiana.

MONTEMARCIANO. In Via Brecciata, veniva fermata e controllata una betoniera carica di cemento, il cui conducente veniva identificato per: V. R., nato a Torino il 13.08.1969, residente a Morro D’Alba (AN), coniugato, operaio. Nonostante fosse incensurato l’uomo ha mostrato evidenti segni di disagio, tanto da spingere i militari ad effettuare una perquisizione: all’interno della cabina di guida, dietro il sedile del conducente, i carabinieri hanno infatti trovato un sacchetto di cemento semichiuso, al cui interno si rinveniva un involucro trasparente sottovuoto contenente una sostanza compatta che il fermato stesso dichiarava essere cocaina. Anche l’autista è stato quindi arrestato.

MARINA DI MONTEMARCIANO. L’ultimo filo della matassa veniva sbrogliato alle 17 a Marina di Montemarciano: un uomo fermato a bordo di una fiat punto è stato trovato in possesso di due dosi di cocaina già pronte per lo spaccio. Anche questo pusher, identificato per N. G., nato a Maddaloni (CE) in data 01.07.1974, residente a Montemarciano, coniugato, operaio, pregiudicato per reati specifici, ed elemento ritenuto “vicino” alla criminalità campana casertana, è finito in manette.



N. G., l’ultimo fermato, è risultato essere il fornitore della cocaina e spacciatore per il senigalliese, mentre come si è detto gli altri due erano i piazzisti per il maceratese e per Osimo e Agugliano. Complessivamente la droga sequestrata raggiunge il peso di 40 grammi.





 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga: sgominata rete dello spaccio attiva tra Ancona e Macerata

AnconaToday è in caricamento