Operaio ferito in un cantiere, Cgil: «Fermiamo lo stillicidio»

E’ quanto dichiara Marco Bastianelli, segretario generale Cgil Ancona, a proposito dell’incidente sul lavoro, accaduto giovedì mattina a Senigallia

«Il grave incidente di Senigallia è il secondo accaduto nello stesso giorno nelle Marche e solo a poche ore di distanza da quello di Fano. La situazione sta diventando insostenibile. Occorre costruire una reazione immediata che impegni realmente, accanto ai sindacati, le strutture pubbliche cui è deputato il controllo effettivo delle condizioni di sicurezza nel lavoro». E’ quanto dichiara Marco Bastianelli, segretario generale Cgil Ancona, a proposito dell’incidente sul lavoro, accaduto oggi a Senigallia. E ancora: «Il 2018 già registra più incidenti sul lavoro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. E’ inaccettabile qualunque scambio tra sicurezza e lavoro. Servono interventi immediati. La Cgil è, come sempre,  pronta a garantire il proprio sostegno e la propria tutela a tutti i lavoratori coinvolti in questo caso e in altri analoghi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento