Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Schiacciato in porto da una lastra, sarà operato di nuovo il carpentiere della Fincantieri

Tiziano Beldomenico, Fiom Cgil: «Aveva dei paranchi, catene che tenevano fermo il pezzo che comunque si è ribaltato. Aspettiamo l'esito degli accertamenti per capire cosa sia successo»


ANCONA – E' stabile e nelle prossime ore dovrà essere operato di nuovo il carpentiere di 51 anni e atleta dell'Atletica Stamura, Francesco C., rimasto schiacciato ieri da una lamiera di ferro da tre tonnellate e mezzo, all'interno dello stabilimento della Fincantieri, al porto. I medici proveranno a svegliarlo, nei prossimi giorni, anche se rimane preoccupante il forte trauma toracico riportato. Sulla dinamica dell'incidente sono in corso le indagini dell'ispettorato del lavoro. «Ho fatto mille volte quel lavoro anche io – dice Tiziano Beldomenico, Fiom Cgil – e le accortezze adoperate in quel settore erano migliorate moltissimo, molto di più di quando lo facevo io. La lastra aveva dei paranchi, catene che tenevano fermo il pezzo che comunque si è ribaltato. Aspettiamo l'esito degli accertamenti per capire cosa sia successo».

Questa mattina Asur e polizia erano di nuovo al cantiere, è stato sentito il collega che ieri era con il 51enne. Entrambi stavano lavorando al posizionamento di una grossa lamiera, lunga 5 metri, alta uno, spessa 2 centimetri e del peso di 35 quintali (3 tonnellate e mezzo), all'interno del Centro 1, il primo capannone lato mare, dove avvengono le prime fasi di lavorazione delle navi La lastra era parte di un doppio fondo della nave in costruzione. Il carpentiere lavora per la Fincantieri da 30 anni, è un operaio esperto. L'incidente è avvenuto attorno alle 9. Il collega che era con lui, che se lo è visto schiacciare davanti agli occhi, subito dopo l'incidente è rimasto sotto choc e chiedeva di continuo le condizioni dell'operaio. «ditemi come sta Francesco, ditemi come sta – ripeteva – fatemi sapere come sta». La lastra e il luogo dell'incidente è stata posta sotto sequestro. Nessuna causa è esclusa, nemmeno l'errore umano. Intanto nello stabilimento Fincantieri è sciopero, dal giorno dell'incidente, due ore ogni fine turno.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiacciato in porto da una lastra, sarà operato di nuovo il carpentiere della Fincantieri
AnconaToday è in caricamento