rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Vende cocaina ad un collega, in casa i "pizzini" con nomi dei clienti: operaio arrestato

Nel suo appartamento i poliziotti hanno sequestrato anche un foglio contenente la contabilità relativa alla sua clientela. Per l'operaio, classe 1996, è scattato l'arresto

Quando i poliziotti sono intervenuti lui, un operaio anconetano di 25 anni, stava vendendo due dosi di cocaina ad un suo collega. A finire in arresto un dipendente di una ditta appartenente all'indotto di un cantiere navale dorico. Gli agenti sono entrati in azione nel pomeriggio di ieri, quando cliente e pusher si trovavano nel parcheggio di un centro commerciale.

La successiva perquisizione effettuate nel suo appartamento, ha permesso ai poliziotti di trovare e sequestrare altri 5 involucri di cocaina, contenenti 10 grammi di polvere bianca, oltre a 1.875 euro ritenuto provento di spaccio. In casa gli agenti hanno inoltre trovato un foglio con appuntata la contabilità relativa alla clientela del pusher, oltre ad un bilancino di precisione e ritagli di cellophane per confezionare le dosi. L'operaio è stato così arrestato ed ora si trova ai domiciliari presso la propria abitazione di Ancona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende cocaina ad un collega, in casa i "pizzini" con nomi dei clienti: operaio arrestato

AnconaToday è in caricamento