Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Via dal magazzino, l'arte ritrovata torna visibile nella chiesa di San Lorenzo

Una Croce in ceramica realizzata da Fernanda Fiori Minelli è stata recuperata e donata dai figli alla chiesa di Fiumesino in memoria dell'artista scomparsa nel 2013

Una croce dimenticata che sta per rivedere la luce e che sarà fruibile ai visitatatori. Si tratta di un'opera in ceramica dell'artista Fernanda Fiori Minelli che gli eredi, figli, la giornalista e scrittrice Marina Minelli e lo storico Massimo Minelli, hanno deciso di donare alla chiesa di San Lorenzo a Fiumesino. La cerimonia di inaugurazione si terrà mercoledì 27 dicembre alle 16 all'interno dell'edificio sacro di via del Conventino. L'opera è stata realizzata nel 1957. Alta circa due metri  è costituita da una serie di formelle con le stazioni della Via Crucis. Inizialmente la Fiori Minelli l'aveva donata a un'istituzione anconetana che però, dopo un preve periodo di esposizione, l'aveva relagata al magazzino. È stato proprio questo punto che ha permesso agli eredi di rientarne in possesso. La donazione era infatti vincolata all'esposizione.

Da qui la decisione di riprenderla e darla alla chiesa di Fiumesino che, per altro, ospita già un'opera in terracotta molto importante dal punto di vista storico: una Madonna delle Grazie ritrovata sotto terra sul litorale a fine XVI° secolo, un tempo venerata perché ritenuta miracolosa. Un sito ricco di storia, insomma. Tornado alla Croce, l'opera è stata donata in memoria dell'artista che, scomparsa nel 2013 all'età di 83 anni, vanta una lunga attività da pittrice e da ceramista. Opere in ceramica sono ospitate al Museo Diocesano di Ancona ma anche nella cappella dell'Istituto Bignamini di Falconara, città dove la Fiori Minelli ha sempre vissuto e alla quale era molto legata. Le prime opere in ceramica furono realizzate utilizzando l’argilla grezza della cava utilizzata dalla Fornace Pierfederici (oggi, parco Kennedy). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dal magazzino, l'arte ritrovata torna visibile nella chiesa di San Lorenzo

AnconaToday è in caricamento