Inaugura Universe, l'opera d'arte di GeometricBang alla stazione

L’edificio scelto è la stazione dei treni - la parete lato città del fabbricato viaggiatori - che assumerà un nuovo aspetto insieme al sottopassaggio

L'opera d'arte

La città di Senigallia si arricchisce di un’opera di arte urbana di dimensioni enormi, la più grande mai realizzata nel suo territorio. L’edificio scelto è la stazione dei
treni - la parete lato città del fabbricato viaggiatori - che assumerà un nuovo aspetto insieme al sottopassaggio che collega la stazione al centro storico
. Dopo una
settimana di lavoro, l'artista internazionale GeometricBang (www.geometricbang.com), ha terminato la realizzazione dell’opera Universe, che verrà inaugurata lunedì 14 agosto h 19 presso il piazzale della stazione di Senigallia.

L'intervento, ideato e coordinato dall’agenzia di comunicazione Bookrepublic per Bausch+Lomb, azienda leader nel settore oftalmico, è realizzato con la direzione
artistica di PopUp Studio e con la partnership istituzionale del Comune di Senigallia e di RFI Rete Ferroviaria Italiana società d'infrastruttura del Gruppo
Ferrovie dello Stato Italiane. L’installazione artistica per mano dell'artista internazionale GeometriBang è concepita come intervento pittorico temporano pensato ad hoc per la facciata del fabbricato
viaggiatori e per le pareti del sottopassaggio pedonale che collega la ferrovia al centro storico, a evidenziare il senso d’integrazione tra mobilità e territorio. L'obiettivo è
quello di creare un dialogo tra manufatti appartenenti a periodi differenti - Stazione Ferroviaria novecentesca e Rocca cinquecentesca - attraverso l'Arte Contemporanea. L’opera in questi giorni ha già fatto parlare di sé, tantissimi post su Facebook con commenti e foto del work in progress”, in tanti si sono fermati a fotografarla ed ammi-
rarla anche solo per un istante, dando il loro parere: “Io lavoro qui al bar della stazione da anni, all’inizio eravamo titubanti, adesso possiamo dire che quest’opera ci piace molto”, commenta Valentina; “Abbiamo vent’anni e ci fa piacere vedere una botta di colore in questa città. Speriamo rimanga, adesso la stazione è innovativa e contempo-
ranea, prima l’edificio anonimo cozzava di più con la Rocca Roveresca” dicono Claudio e Francesco mentre ammirano l’opera.

Con la creazione di questo importante intervento artistico, che non ha lasciatoindifferente la città, GeometricBang ci guida in un viaggio sensoriale scandito da
colori, forme e figure, lasciandoci immergere nel suo linguaggio, a metà tra astratto e figurativo. L’opera, in un continuum tra sottopassaggio e stazione, vuol essere una
riflessione sulla capacità umana di immaginare. L’occhio, ritenuto da più credenze come specchio dell’anima e dello spirito dell’essere umano, è da sempre simbolo della
conoscenza, della possibilità e della forza di un pensiero che prende finalmente forma e sostanza. Nel contesto specifico, i due occhi di GeometricBang accoglieranno ed
accompagneranno le migliaia di persone che ogni anno transitano dalla stazione di Senigallia e gli automobilisti lungo la strada statale. Occhi che guardano e che sono
guardati. La nuova opera è un esempio della sinergia tra pubblico e privato, una partnership di livello nazionale che unifica aziende, enti e società di diversa natura mossi dal comune obiettivo di promuovere e salvaguardare il territorio italiano, meta mondiale di indiscussa bellezza, ricca di storia e tradizioni.
“Ancora una volta- sottolinea il sindaco Maurizio Mangialardi- Senigallia si caratterizza per l’originalità e qualità delle proposte culturali e per la capacità di promuovere per-
corsi artistici urbani capaci di esaltare la bellezza dei nostri spazi e monumenti. Ringrazio di cuore i nostri partner per aver scelto Senigallia per un progetto di rilievo nazionale che contribuirà alla promozione dell’immagine di Senigallia come città d’arte”.

L’opera è stata realizzata grazie al supporto della CNA provinciale di Ancona e di imprese locali che hanno messo a disposizione le proprie risorse sposando il progetto
e sostenendo la creatività; tra questi il Mastai Hotel, Omec, Co’ Coci?, Patatas Nana. Media partner dell'evento è Gorgo, famoso blog italiano di street art.
La missione e il valore di un'arte che restituisce vita, vigore, colore, ai muri spenti e anonimi delle città, offrendo messaggi e nuove possibili visioni, è la filosofia condivisa che ha mosso questo intervento artistico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento