Onde di note, parte la rassegna estiva a Portonovo: nuovi orari per visitare la chiesa

Durante la presentazione del cartellone sono state annunciate anche le variazioni di orario per visitare la chiesa di Santa Maria

La chiesa di Santa Maria - credit instagram melsa86

Estate a Portonovo uguale mare, divertimento ma anche cultura. Italia Nostra Ancona insieme all’associazione Zona Musica hanno presentato la serie di eventi che da giugno a settembre si svolgeranno nella suggestiva chiesa di Santa Maria. Al programma musicale “Onde di Note” sarà affiancata la proiezione di quattro documentari su altrettanti personaggi storici marchigiani, ma ci sarà spazio anche per incontri culturali e rassegne fotografiche. Tra eventi confermati e quelli a cui va ancora stabilita una data certa, gli eventi di quest’anno saranno una trentina. La chiesa aprirà le porte ai turisti già dalla domenica di Pasqua, ma con una variazione di orario: tutte le domeniche dalle 9 alle 12 anziché di pomeriggio. «Abbiamo preso questa decisione perché l’arcivescovato decide di celebrare la messa ci troverà lì e già organizzati per garantire anche la visita guidata» ha spiegato il presidente di Italia Nostra Ancona, Maurizio Sebastiani. Dal lunedì al sabato le visite saranno possibili 16,30 alle 19,30. Unica eccezione il venerdì (solo mattina 9,30-12,30 per le scolaresche) fino al termine dell’anno scolastico.

Gli eventi musicali

«La fruizione della musica in un posto così bello è un’esperienza che va vissuta- ha esordito Simona Moro, dell’associazione Zona Musica- non proporremo solo musica classica proprio perché la chiesa deve essere fruibile a tutti». Ecco quindi 13 date  articolate in quattro itinerari musicali. Il primo, chiamato “Dal Mare al canto” animerà le sere di aprile e maggio con le armonie corali. Gli eventi del 7, 14 e 30 giugno rientrano nel percorso “Una chiesa tra le onde” con l’esibizione di giovani musicisti e performance pensate per i bambini. Luglio sarà il mese del tema “La corda e il soffio” con la musica che spazierà dai generi antichi al jazz. Agosto chiuderà il programma musicale con la rassegna “Nel raggio della musica”, che prevede sia il concerto all’alba (15 agosto ore 6), che quello al tramonto (28 agosto ore 19) per valorizzare la struttura della chiesa attraverso la luce solare. Saranno presenti anche esperti dell’osservatorio astronomico (21 agosto ore 21,30) che in occasione del “concerto sotto le stelle” spiegheranno i segreti del cielo. Confermati, extra programma, la rassegna di poesia “Punta della lingua” (primi di luglio, data da stabilire) e il concerto della fondazione Gaspare Spontini (metà settembre, data da stabilire).

GUARDA IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA MUSICALE

Documentari e fotografia

Il regista e docente dell’Accademia delle belle arti di Macerata, Massimo Angelucci Cominazzini, proietterà i suoi quattro documentari su altrettanti personaggi storici delle Marche Si comincia il 29 maggio con Ivo Pannaggi e Casa Zampini, dedicato al futurista e alla casa-mostra che allestì a Esanatoglia. Il 12 giugno toccherà ad Annibal Caro, l’uomo che tradusse l’Eneide nel ‘500, mentre il 7 agosto sarà la volta di Padre Matteo Ricci, il gesuita che portò il cristianesimo in Cina. Una data di luglio, ancora da stabilire, sarà riservata al documentario su Pietro Paolo Floriani, l’ingegnere militare che costruì le mura di Malta. La parte fotografica sarà curata da Maurizio Bolognini (gruppo speleologico CAI) con 6 appuntamenti serali da stabilire: «Quest’anno daremo spazio a chi diffonde la fotografia come mezzo di espressione, quindi alle associazioni fotografiche- ha spiegato Bolognini- ci saranno anche incontri culturali come quello sulla frana di Portonovo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Emergenza navette

«Non è possibile che a Portonovo già dalle 19 non ci siano più navette per tornare su- ha poi tuonato Sebastiani- lanciamo un appello al Comune affinché venga prolungato il servizio almeno fino alle 23, magari con corse ogni mezz’ora. I costi? Va bene il pagamento del biglietto, magari si può trovare una soluzione anche coinvolgendo gli operatori della Baia, ma non può essere il limite economico a bloccare tutto». In occasione degli eventi, gli artisti potranno effettuare il carico/scarico nel parcheggio dell’Hotel La Fonte con cui è stato raggiunto un accordo di massima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento