rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Porto Potenza: la ragazza uccisa è una ballerina di night

Si chiamava Cristina Andrea Marin e avrebbe compiuto 24 anni a febbraio la giovane trovata morta sulla spiaggia. L'assassino le ha avvolto la testa in una busta di plastica

Sulla spiaggia di Porto Potenza Picena è stato trovato il cadavere di una giovane donna con la testa fracassata. La giovane è una ballerina rumena di 23 anni (ne avrebbe compiuti 24 il prossimo 7 febbraio), si chiamava Cristina Andrea Marin. Oltre ad avere il cranio fracassato la vittima riporta segni di aggressione sul corpo. Sull'episodio indagano in carabinieri della compagnia di Civitanova. Non ci sarebbero tuttavia dubbi sul fatto che la ragazza sarebbe stata uccisa.

La ragazza lavorava come ballerina al night club “Play” di Porto Recanati e da poco tempo era domiciliata nel palazzo Lido Bello, affacciato sul mare. Nell'androne dell'edifico e nel vano ascensore – riporta Il Resto del Carlino –  sono state trovate delle macchie di sangue, fatto che induce a pensare che l'omicidio si sia consumato in casa e che poi la giovane sia stata trascinata in spiaggia
Al momento del ritrovamento la giovane era semisotterrata sulla battigia e aveva una busta di plastica sulla testa, calze a rete, minigonna, un maglione e scarpe da tennis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Potenza: la ragazza uccisa è una ballerina di night

AnconaToday è in caricamento