rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Senigallia

Omicidio Matteuzzi, Padovani collabora: fornite le credenziali per accedere ai dispositivi

Il calciatore senigalliese accusato per l’omicidio dell’agente di moda sarà sottoposto all’esame di computer e cellulare

SENIGALLIA- Nuovi sviluppi nelle indagini per la morte a Bologna dell’agente di moda Alessandra Matteuzzi, 56 anni, colpita ripetutamente dal calciatore senigalliese Giovanni Padovani, 26 anni. Quest’ultimo, accusato di omicidio con l’aggravante dello stalking, si trova in carcere e sarà sottoposto alla perizia dei dispositivi (computer e cellulare) con il quale si sospetta controllasse da tempo l’attività della vittima.

Secondo quanto emerso dalle prime giornate d’indagine, Padovani si è mostrato collaborativo con l’analista Angelo Musello (avrà 60 giorni di tempo per scandagliare il tutto) fornendo credenziali, password e username per accedere nel sistema. Alle perizie erano presenti anche i consulenti della difesa e delle parti lese.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Matteuzzi, Padovani collabora: fornite le credenziali per accedere ai dispositivi

AnconaToday è in caricamento