rotate-mobile
Cronaca Palombare / Via Alessandro Maggini, 120

Omicidio di via Maggini: Fabio Principi, il maestro hair stylist piange il suo Michele

Il ricordo del titolare del negozio dove lavorava il 26enne ucciso sotto casa in via Maggini: per tre anni il suo maestro gli ha insegnato i segreti del mestiere

«Era un ragazzo tranquillissimo, lavorava sempre con il sorriso e non ho mai avuto la sensazione che fosse in pericolo». Le parole incredule sono quelle di Fabio Principi, il titolare dell'omonima parrucchieria in via Fratelli Zuccari, a Pietralacroce, dove da tre anni lavorava Michele Martedì, il 26enne ucciso oggi sotto casa sua da un amico.

Prima che questo crimine efferato lo strappasse dall'affetto della sua famiglia Michele era un ragazzo come tanti. Ventisei anni pieni di musica, risate, amici e lavoro. Sì, perché il mestiere dell'hair stylist lo appassionava molto: «Era così gentile con tutti i clienti del negozio - prosegue Principi - Michele lavorava con me da quando aveva 23 anni, gli piaceva apprendere e non mi ha mai parlato di problemi con amici o conoscenti». La notizia dunque è arrivata come un fulmine a ciel sereno: «Mi hanno chiamato alcuni amici per dirmi che Michele era morto. Poi ho letto l'articolo pubblicato su AnconaToday e sono davvero rimasto scioccato. Come si fa a compiere un gesto così brutale? Non me lo spiego». 

A caccia del parrucchiere dal giorno prima, la madre di Mattia al 113: «Cercatelo, ho paura»

Il parrucchiere Fabio Principi piange il suo Michele

«Michele ha fatto morire Chester Bennington», il delirio social del presunto killer | VIDEO

Michele ucciso con 9 coltellare, ipotesi movente passionale: «Dovevo vendicarmi»

Video - Le immagini del luogo del delitto

Omicidio nel giorno dell'Immacolata, giovane accoltellato in strada

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di via Maggini: Fabio Principi, il maestro hair stylist piange il suo Michele

AnconaToday è in caricamento