Grazie a tutti gli operatori sanitari in lotta contro il Covid, sorpresa davanti all'ospedale

Accompagnati dalle sirene delle varie auto di servizio, pompieri, insieme a polizia, carabinieri e guardia di finanza, hanno contato l’inno d’Italia

I vigili del fuoco davanti all'ospedale con lo striscione

Un drappello dei vigili del fuoco per rendere omaggio a tutti gli operatori sanitari dell’ospedale regionale di Torrette, impegnati nella lotta al Coronavirus. (GUARDA IL VIDEO). E’ stato un momento emozionante quello di stamattina quando, intorno alle 11, una autobotte e una autogru dei pompieri sono arrivate davanti alla vecchia entrata dell’ospedale dorico. Hanno omaggiato tutto l’ospedale con uno striscione appeso al braccio meccanico dell’autoscala e sul quale era disegnato un cuore rosso su sfondo bianco al centro, sopra il cuore la grande scritta “Grazie” e agli angoli i colori della bandiera italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnati dalle sirene delle varie auto di servizio, pompieri, insieme a polizia, carabinieri e guardia di finanza, hanno contato l’inno d’Italia e poi hanno consegnato il loro omaggio ad un medico della direzione sanitaria dell’ospedale. Una iniziativa accolta con tanti applausi dai presenti e che dà ancora più forza ai cuori di medici e infermieri che ogni giorno mettono a rischio la propria incolumità per curare i pazienti di tutte le Marche affetti da Covid-19. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento