Piazza Stamira, nella fontana pesci abbandonati e maltrattati: blitz dell'Oipa

In tutto, dopo due ore di lavoro, i giovani volontari dell'Oipa Ancona hanno recuperato più di 30 pesci, ma ne resta un'altra decina perché sono troppo piccoli per essere recuperati col solo retino

I volontari Oipa in azione

Blitz dei volontari dell’O.I.P.A in piazza Stamira per salvare i pesci della fontana. Il motivo? Gli animali acquatici non solo non ci dovrebbero stare perché sono stati tutti abbandonati, ma, secondo alcune segnalazioni, sarebbero stati vittime di maltrattamenti da parte di alcuni vagabondi. In più alcuni passanti sarebbero soliti dar loro del pane, come ai piccioni. Peccato che il pane faccia male ai pesci. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è arrivata dopo che qualche ragazzino, per divertirsi, ha pensato bene di lanciare dei petardi nell’acqua, rovinando la vasca e ferendo i pesci. E così oggi due volontari dell’associazione anconetana per la protezione degli animali, dietro autorizzazione del Comune di Ancona, sono intervenuti con retino e secchi pieni d’acqua per recuperare gli animali e trasferirli in un luogo più idoneo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio i ragazzi dell’Oipa Ancona hanno anche fatto una singolare scoperta: nella vasca della fontana del centro città c’erano anche dei pesci tropicali. A testimoniare 2Pesci salvati dall'Oipa-2che lì, quegli aniamali, non ci sarebbero mai dovuti stare. Tutta quella fauna proverrebbe da qualche privato cittadino che, dovendosi disfare del proprio animaletto, non ha trovato di meglio che abbandonarlo nella prima pizza pubblica. Il problema è che poi i pesci sono diventati vittime di vessazioni varie mentre vivevano in un luogo tutt'altro che idoneo. Insomma, c'è stato biosgno dell'intervento dei givoani animalisti che, dopo due ore di lavoro, hanno recuperato più di 30 pesci, quasi tutti di colore rosso. Ma non finisce qui perché infatti ne sono rimasti altri: una decina circa. Sono molto piccoli e per loro il recupero è stato molto più difficoltoso. Ecco perché he dovranno essere recuperati con metodi più efficaci nei prossimi giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento