rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Quartiere Adriatico / Piazza Camillo Benso di Cavour

Parola d'ordine "green", ma all'evento comunale scatta il blitz degli ambientalisti

Si è tenuta questa mattina la presentazione dell'evento organizzato dal comune sulla mobilità sostenibile per fare il punto sulle iniziative intraprese da otto anni a questa parte. Durante l'intervento degli assessori sono scattate le proteste di Fridays For Future Ancona

Blitz degli ambientalisti di Fridays For Future Ancona in occasione della presentazione dell'evento "Sostenibilmente", organizzato dal Comune in piazza Cavour. A pochi minuti dall'inizio della conferenza a cui partecipavano gli assessori Stefano Foresi, Ida Simonella e Tiziana Borini un gruppo di manifestanti (c'erano persone di Altra idea di città, Potere al popolo e altri movimenti ambientalisti) si è avvicinata al tendone al ritmo del "ballo del bla bla" e, muniti di cartelli e megafono, hanno urlato il loro dissenso per il modo in cui il Comune lavorerebbe sul tema ambientale. «Siamo venuti a dire che i fatti sono diversi e non parlano di sostenibilità e di mobilità alternativa - dice Francesca Bompadre portavoce del movimento locale Fridays for Future e di Potere al Popolo - il Comune stesso ha fornito dei dati in cui si dice che gli spostamenti nella città di Ancona avvengono per il 67,2% su un mezzo privato. Siamo lontani dall'avere un buon sistema di trasporto pubblico. Inoltre è molto grave che fra gli obiettivi del Puns al 2030 del Comune ci sia una riduzione al 10% che è veramente un obiettivo ridicolo. Ricordiamoci una cosa: siamo in crisi climatica». Si legge in una nota firmata da Daniele Pietroni di F4F Ancona: «Situazione non migliorata dal verde urbano per il quale il comune non ha un piano alberi da integrare al piano regolatore. Un controsenso anche il progetto del porto per il quale da una lato si prevede l'elettrificazione della banchina dall'altro si è dismessa la stazione marittima e si progetta di aumentare il carico degli imbarchi andando ad allargare il molo Clementino. Infine il movimento ricorda l'importanza dell'istituzione dell'area marina protetta in un'ottica di tutela ambientale della costa del Conero». I manifestanti se ne sono andati dopo una decina di minuti e la conferenza è proseguita regolarmente. 

I temi

Mobilità sostenibile, piantumazione di alberi, transizione ecologica sempre più sostenibile, in particolare sul tema dell'elettrico: sono solo alcuni dei temi sviluppati questa mattina dal Comune di Ancona, per mostrare e raccontare le azioni concrete del piano StrategicAncona e di tanti partner pubblici e privati che stanno lavorando per rendere sostenibile il presente e il futuro della città. Presenti alla conferenza gli assessori Stefano Foresi, Ida Simonella e Tiziana Borini.

Sostenibilmente: l'evento in piazza Cavour

«Il tema della transizione ecologica - dice Simonella - ha subito un'accelerazione negli ultimi mesi grazie alle politiche messe in atto dall'Unione euopea e grazie alle risorse che arrivano dal Pnrr e dai fondi strutturali europei delle Marche. Ci aggiriamo intorno alla cifra di un miliardo di euro. Abbiamo voluto dare visibilità alle cose fatte e i grandi filoni su cui l'amministrazione sta lavorando: penso al tema dell'efficientamento energetico. Abbiamo fatto due nuove scuole, (scuole primarie Socciarelli e Mercantini), tutte con classificazioni massime in merito alla tenuta antisismica ed energetica. In otto anni abbiamo speso 28 milioni di euro intorno al tema scuole con interventi di ristrutturazioni e azioni che contengono molto delle operazioni di efficientamento energetico. Lo stesso si può dire in merito alle strutture sportive e uffici pubblici». L'assessore Simonella affronta anche un altro tema centrale cioè quello della mobilità sostenibile: «Stando alla classifica di Legambiente il Comune di Ancona non è tra le prime posizioni, ma siamo 20esimi su 105 comuni sul tema del trasporto pubblico. La nostra operazione è quella di far diventare il trasporto pubblico sempre più sostenibile pensando in particolare al tema dell'elettrico. Abbiamo a tal proposito circa 30 milioni di investimento che andranno sull'acquisto di 7 filobus e altri 20 autobus elettrici. C'è un rinnovo della flotta verso l'elettrico che passa attraverso il bando della mobilità sostenibile».

Colonnine elettriche 

A proposito di mobilità elettrica l'assessore Foresi precisa: «Davanti allo stadio dorico e al parcheggio dell'ospedale ci sono già 16 postazioni cioè 8 colonnine doppie per la ricarica delle auto. Il progetto è quello di farne altre 18 doppie, quinidi 36 cariche elettriche da 22 chilowatt che andrebbero a coprire i punti più sensibili come le poste, il comune, gli ospedali e l'università. Sul tema del green l'assessore Foresi annuncia che questa mattina sarà piantato un albero al parco della Cittadella dedicato ai 677 bambini nati quest'anno: «Era un'iniziativa che non si faceva da un po'. Siamo davvero felici di questo. Tra qualche anno ce li ritroveremo e sarà una grande vittoria per l'ambiente e un bel ricordo»

Questionario 

Infine alla conferenza si è parlato anche del quesionario Pums (piano urbano di mobilità sostenibile). L'assessore Foresi ha invitato nuovamente i cittadini a rispondere alle domande online: «Dopo il confronto con i Comitati territoriali di partecipazione (Ctp) e le Commissioni, ora ci rivolgiamo direttamente ai cittadini, perché il Piano dovrà essere perfettamente aderente ai bisogni della città». «Il fatto – prosegue Foresi – che siamo partiti proprio dal confronto con i Ctp dimostra ancora una volta la volontà dell'Amministrazione di mettere al centro la partecipazione dei cittadini, a tutti i livelli. Ci teniamo moltissimo, per costruire concretamente insieme il futuro della mobilità cittadina».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parola d'ordine "green", ma all'evento comunale scatta il blitz degli ambientalisti

AnconaToday è in caricamento