Cronaca

Giocano a cricket nonostante i divieti, multati dai carabinieri: controlli a raffica sul territorio

I carabinieri di Senigallia li hanno sorpresi mentre si erano riuniti per fare una partita di cricket. Per questo è scattata la multa per ciascuno di loro. Due venivano anche da fuori comune

Stavano giocando a cricket nel campo di Marzocca nonostane la zona arancione. Sette persone sono state multate dai carabinieri di Senigallia per violazione delle norme anti-Covid in quanto stavano praticando uno sport di contatto espressamente vietato dal decreto. Cinque di loro risultano ospiti all'hotel Lori di Marzocca mentre gli altri due giocatori sono residenti a Montemarciano. Per loro è scattata anche la sanzione di 400 euro per essere usciti dal comune di residenza. Poco distante dal campo da cricket di cui sopra, è stato controllato un gruppo di ragazzi. Tra loro un giovane trovato in possesso di droga per uso personale. Si stava rollando una canna quando i militari lo hanno scoperto. 

Inoltre, tra venerdì e sabato sera, i militari di Senigallia hanno svolto controlli a tappeto e verbalizzato altre quattro multe per violazione delle norme anti Covid. Nei guai un ragazzo senigalliese che, oltre ad essere stato multato venerdì sera mentre passeggiava per le vie della città fuori dall'orario del coprifuoco, nascondeva una dose di hashish nei pantaloni. Dalla successiva perquisizione domiciliare è emerso che in casa nascondeva 22 grammi di marijuana e per questo è stato segnalato come assuntore. Venerdì pomeriggio è stato multato nella città roveresca anche un uomo di Trecastelli perché si trovava fuori dal comune di residenza. Stessa sorte per altri due giovani di Mondolfo, uno a piedi e uno in macchina, beccati sabato dai militari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocano a cricket nonostante i divieti, multati dai carabinieri: controlli a raffica sul territorio

AnconaToday è in caricamento