rotate-mobile
Cronaca

Migranti ad Ancona, la prima nave ad attraccare sarà la Ocean Viking: tutte le operazioni predisposte dalla Prefettura

In totale 110 migranti soccorsi dalle Ong al largo delle coste libiche sono in procinto sbarcare ad Ancona. Domani alle 19 l’attracco della Ocean Viking

ANCONA - La banchina è la numero 22, lungo la giova darsena. La Prefettura, di concertazione con la Questura di Ancona e l’Autorità portuale di sistema, ha predisposto tutte le operazioni necessarie all’accoglienza dei migranti. Sarà la Ocean Viking la prima delle due navi ad attraccare ad Ancona con a bordo 37 migranti provenienti dalla Libia. L’arrivo è previsto per domani (10 gennaio) alle 19. L’altra, la Geo Barents con a bordo 73 migranti, poserà gli ormeggi mercoledì 11 gennaio alle 11. Tutto pronto a terra per lo sbarco dei richiedenti asilo. 

Le operazioni

Il coordinamento di tutte le azioni è in capo alla Prefettura di Ancona che, in collaborazione con la Questura, l’Autorità portuale di sistema e la Capitaneria di porto, ha messo a punto il piano per la prima accoglienza. «Prima di tutto verrà effettuata una visita sanitaria ad opera del servizio di sanità marittima - spiega il Prefetto, Darco Pellos - poi si procederà con l’identificazione dei soggetti. Le persone che avranno bisogno di assistenza sanitaria saranno le prime ad essere trattate. Man mano saranno assegnati ai centri di accoglienza in base alle disponibilità». Dunque è probabile che i richiedenti saranno dislocati non solo sul territorio regionale, ma anche nazionale in base alle disposizioni che arriveranno dal Ministero. 

Le forze impiegate 

Ad attendere l’arrivo dei migranti saranno le forze dell’ordine coordinate dalla Questura di Ancona. Sul posto saranno presenti anche le ambulanze e il personale della Croce Rossa e della Protezione Civile. «Per quanto riguarda il nostro apporto - spiega il presidente dell’Autorità portuale di sistema, Enzo, Garofalo - abbiamo installato i bagni chimici lungo la banchina e predisporremo tutti i servizi di sicurezza necessari a garantire i controlli durante lo sbarco». 

L’accoglienza

Impossibile prevedere quanti migranti si fermeranno sul territorio anconetano. Tutto si deciderà al momento, in base aile disponibilità dei centri di accoglienza più vicini, ma soprattutto in base alle condizioni fisiche dei migranti al momento dello sbarco.

I preparativi in porto 

Il commento del sindaco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti ad Ancona, la prima nave ad attraccare sarà la Ocean Viking: tutte le operazioni predisposte dalla Prefettura

AnconaToday è in caricamento