Cronaca Valle Miano / Via Valle Miano, 46

Occhi e voci dal fronte, giornalisti anconetani testimoni del conflitto in Medioriente

Alla Casa delle Culture l'incontro culturale "Occhi e Voci dal fronte: Siria, Iraq, Libano, per Narrare il conflitto nell'epoca della comunicazione, con la proiezione del documentario "Young Syrian Lenses"

Giornalisti e reporter anconetani testimoni del conflitto in Medioriente. Alla Casa delle Culture, venerdì 11 marzo, l'incontro "Occhi e Voci dal fronte: Siria, Iraq, Libano". Per Narrare il conflitto nell'epoca della comunicazione" con la proiezione del documentario "Young Syrian Lenses". Un icnontro che avverrrà all'interno della Rassegna ‎Approdi, alle ore 18.45, presso i locali della Casa delle Culture di Ancona dove i giornalisti anconetani che porteranno la loro testimonianza diretta di attivisti sulla situazione dei confini tra Siria, Libano e Iraq, sul ruolo dell'Italia, sul la condizione dei rifugiati.

Saranno presenti: Pierfrancesco Curzi (Il Resto del Carlino e Il Fatto Quotidiano), Ruben Lagattolla (Film Maker free lance) e Lucio Cristino (ÈTv Marche). Alle ore 21.30 sarà proiettato il prezioso documentario "Young Syrian Lenses - Giovani media attivisti raccontano". Risultato del rischioso ma necessario lavoro di Ruben Lagattolla e Filippo Biagianti che nel 2014 hanno effettuato le riprese in Siria, il film,diventato tra le maggiori fonti di notizie per i media di tutto il mondo, è incentrato sulla quotidianità dei componenti di Halab News, network nato da un gruppo di giovanissimi media-attivisti che hanno deciso di raccontare la guerra ad Aleppo armati solo di videofonini e telecamere. Il documentario mostra il dramma del popolo siriano, la vita quotidiana della città sotto i bombardamenti ma testimonia anche la resistenza, la solidarietà, la vita che continua.

A cura di Casa delle Culture di Ancona. Ingresso libero. Alle ore 20.30 Aperitivo a buffet. Si consiglia la prenotazione al 373.7660799. Le rassegne Approdi e La Biblioteca dei Bambini rientrano nel progetto di riqualificazione urbana "Una Piazza per Vallemiano", patrocinato dal Comune di Anconae realizzato con il sostegno di con Regione Marche, Soprintendenza ai Beni architettonici, Università Politecnica delle Marche, Poliarte e molti altri partner.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occhi e voci dal fronte, giornalisti anconetani testimoni del conflitto in Medioriente

AnconaToday è in caricamento