Nonna Teresa compie 100 anni, festa virtuale con gli auguri via Skype

Via Skype gli auguri del sindaco Stefania Signorini. Da familiari e volontari i saluti dal cancello di ingresso. Le visite alla residenza sanitaria di Falconara sono state bloccate tre giorni prima della festa

Teresa Iolanda Bendelari

FALCONARA - Una grande festa virtuale ha scaldato oggi il cuore di Teresa Iolanda Bendelari, che ha compiuto cento anni nella residenza sanitaria assistenziale Gerundini di Falconara. Personale e volontari le hanno preparato una grande torta, palloncini colorati e animazione e nonostante l’emergenza sanitaria, che da domenica ha fatto scattare un nuovo blocco degli accessi alla struttura di via Da Vinci, nonna Teresa si è potuta collegare via Skype anche con il sindaco Stefania Signorini, che non ha voluto farle mancare i suoi auguri.

Questa mattina, durante il collegamento con il primo cittadino, era presente anche il presidente della struttura Giovanni Angelelli. «Buon compleanno Teresa, ti vedo in gran forma – il saluto del sindaco alla nonnina, che ha ringraziato con il pollice alzato –. Complimenti a te e al personale che si è impegnato per organizzare questa giornata. Ci vediamo l’anno prossimo per festeggiare finalmente insieme». «Da tempo con Teresa progettavamo una grande festa per i suoi cento anni – spiegano dal Gerundini – e avevamo immaginato un compleanno con la torta da condividere con familiari e amici, balli e musica. Invece domenica 18 ottobre, a tre giorni dall’evento, è scattato un nuovo blocco delle visite. Non abbiamo permesso che il Coronavirus rovinasse tutto e abbiamo comunque organizzato un giorno speciale».

Per nonna Teresa si sono mobilitati in tanti e così è stato facile farle sentire anche a distanza il calore di tanto affetto. Gli animatori del gruppo Vip Clown Vallesina hanno preparato i palloncini per addobbare il salone del Gerundini, hanno mandato un videomessaggio di auguri e si sono collegati in videochiamata, mentre il musicoterapeuta della struttura ha voluto dare il suo contributo con l’intrattenimento musicale. In mattinata i volontari dell’Avulss salutato la neocentenaria dal cortile davanti alla residenza sanitaria e hanno portato un gran mazzo di fiori: Teresa si è affacciata dalla porta di ingresso per salutare tutti. Nel pomeriggio, con le stesse modalità, è programmata la visita dei familiari e dei rappresentanti dell’Unitalsi, che arriveranno con uno striscione con scritto «100 auguri». Due volontari dell’associazione hanno inviato per e-mail anche una poesia in rima per sottolineare l’importante traguardo del secolo di vita. Straordinario l’impegno del personale, che ha permesso a Teresa Bendelari di collegarsi in video con tante persone. Teresa Iolanda Bendelari è nata il 21 ottobre 1920 ad Ancona, dove è rimasta anche dopo il matrimonio con Antonio Rizzo, carabiniere a Torrette, e la nascita dei tre figli. Nel corso degli anni sono arrivati sette nipoti e sei pronipoti. Dopo la pensione di Antonio la coppia si era trasferita a Castelferretti, dove nonna Teresa è molto conosciuta.

Al Gerundini Teresa è una degli ospiti più attivi: è sempre presente ai laboratori di cucina, che apprezza tantissimo, come i corsi di musicoterapia, dato che le piace cantare e ballare. Anche i viaggi la appassionano ed è stata in pellegrinaggio a Loreto, a Lourdes e al santuario di Padre Pio a Porto Rotondo, accompagnata dall’Unitalsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento