Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Ascoli, scontro tra Tornado: due i corpi ritrovati, proseguono le ricerche

L'Aeronautica non ha lasciato speranze sulle probabilità di ritrovare superstiti: "Escludiamo che i piloti dispersi a seguito dell'incidente aereo siano ancora vivi"

Sono al momento due e non tre i corpi dei quattro piloti dei Tornado dispersi individuati e recuperati sulle alture di Ascoli Piceno. Lo fanno sapere i carabinieri, spiegando che quello che inizialmente si pensava fosse un terzo corpo è invece una serie di resti umani riferibili a uno dei due cadaveri che erano già stati trovati. I militari smentiscono anche che uno dei cadaveri trovati sia del capitano Mariangela Valentini, l'unica donna dei due equipaggi. I due corpi sarebbero di due uomini. Le ricerche nella zona proseguono quindi per trovare gli altri due piloti dell'Aeronautica militare.

Nella mattinata di mercoledì, nella zona di Tronzano, è stato ritrovato il primo corpo carbonizzato di uno dei piloti, rinvenuto nella fusoliera di uno dei due caccia. L’Aeronautica non ha lasciato speranze sulle probabilità di ritrovare superstiti: "Escludiamo che i piloti dispersi a seguito dell’incidente aereo siano ancora vivi".

VIDEO: LE IMMAGINI DELL'IMPATTO

I NOMI DEI PILOTI. L'Areonautica militare ha inoltre comunicato i nomi dei militari a bordo dei Tornado: sul primo velivolo erano presenti il capitano pilota Alessandro Dotto, 31 anni di Ivrea ed il capitano navigatore Giuseppe Palminteri, 36 anni di Palermo. Sul secondo invece si trovavano il capitano pilota Mariangela Valentini, 32 anni di Borgomanero ed il capitano navitagore Paolo Piero Franzese, 35 anni di Benevento. Ecco le loro biografie.

NESSUN PARACADUTE. Non ci sono state conferme sul ritrovamento dei resti del paracadute arancione, che nella serata di ieri aveva alimentato flebili speranze di ritrovare vivo almeno uno dei piloti. Secondo i Vigili del Fuoco si tratterebbe solamente dei resti di un salvagente. 

DISASTRO COLPOSO. La Procura di Ascoli intanto ha aperto un'inchiesta: l'ipotesi di reato è quella di disastro aereo colposo.

IL MINISTRO PINOTTI: "VELIVOLI EFFICIENTI". I due Tornado dell'Aeronautica che si sono scontrati nei cieli delle Marche erano efficienti. A dirlo è stato il ministro della Difesa Roberta Pinotti davanti alle commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato. Il ministro ha sottolineato che "l'evento appare riconducibile ad una collisione in volo fra i due velivoli le cui cause al momento non sono note ma potranno essere più chiare una volta che la commissione tecnica avrà analizzato i tracciati e visionato i dati provenienti dall'apparato di bordo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascoli, scontro tra Tornado: due i corpi ritrovati, proseguono le ricerche

AnconaToday è in caricamento