Stadio del Conero: Polizia e Municipale allontanano una ventina di nomadi

Una donna di 38 anni è stata arrestata in esecuzione di un Ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Torino per una condanna a 8 mesi di reclusione passata in giudicato per furto in abitazione

Proseguono i controlli della Questura di Ancona e dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ancona, diretto dal Vice Questore Aggiunto Dott.ssa Cinzia Nicolini.
 
Questa mattina, in collaborazione con la Polizia Municipale, alcune unità operative delle Volanti hanno effettuato un controllo ad alcune roulotte parcheggiate davanti allo stadio del Conero. Nell'occasione sono state identificate una ventina di persone di origini rom, tra le quali alcune con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.  
 
Una di queste, N.I., cuneese di 38 anni, è stata arrestata in esecuzione di un Ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Torino per una condanna a 8 mesi di reclusione passata in giudicato per furto in abitazione.  
Le altre persone controllate sono state allontanate dal parcheggio dello stadio del Conero, non essendo in possesso di alcuna autorizzazione all'occupazione del suolo pubblico.

Sempre questa mattina, un altro equipaggio delle Volanti, in Via G. Bruno, ha proceduto al controllo di un uomo di 41 ed una  donna di 31 anni, entrambi di origini rom e senza fissa dimora, gravati da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, che si aggiravano con fare sospetto tra le abitazioni. Nei loro confronti è scattato il provvedimento di allontanamento dal Comune di Ancona emesso da Questore Cecere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento