rotate-mobile
Cronaca Senigallia

La scuola in lacrime per Noemi, uccisa dalla furia del fango: la commovente lettera di compagni e prof

I compagni di classe di Noemi Bartolucci hanno dedicato una poesia alla 17enne scomparsa nell'alluvione

SENIGALLIA - Una poesia di Mary Elizabeth Free per Noemi Bartolucci, la 17enne trascinata via nel fiume Nevola e rimasta uccisa dalla furia di fango e acqua. La dedica, commovente, è quella dei compagni di scuola e dei prof del liceo economico-sociale Perticari di Senigallia, che la ragazza frequentava. E' stato questo il modo scelto per dirle addio. 

Non restare a piangere sulla mia tomba,

non sono lì, non dormo.

Sono mille venti che soffiano,

sono la scintilla diamante sulla neve,

sono la luce del sole sul grano maturo.

Sono la pioggerellina d’autunno

quando ti svegli nella quiete del mattino…

Sono le stelle che brillano la notte.

Non restare a piangere sulla mia tomba,

non sono lì, non dormo”.

Il Dirigente Scolastico, il Direttore dei servizi generali ed amministrativi, lo staff del Dirigente, i Docenti ed il Personale ATA si uniscono al dolore per la tragica e prematura dipartita della studentessa Noemi Bartolucci.

Noemi è finora la vittima più giuvane identificata. Aveva la passione per la chitarra e per il canto. Si trovava a Barbara quando l'ondata l'ha sorpresa mentre era in auto con la madre, tuttora dispersa. A riconoscerla è stato il fratello, che viaggiava con loro ma a bordo di un'altra auto. Corpo che era stato trascinato via per alcuni chilometri dall'auto. Sono al momento 11 le vittime accertate, due i dispersi. Oltre alla mamma di Noemi, si cerca il bambino di 8 anni scivolato via dalle braccia di sua madre

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola in lacrime per Noemi, uccisa dalla furia del fango: la commovente lettera di compagni e prof

AnconaToday è in caricamento