rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Presi di mira dai no vax: flash mob dei sanitari al Pronto Soccorso di Torrette

Medici, infermieri ed Oss hanno incrociato le braccia per due minuti in segno di protesta dopo le recenti aggressioni in corsia

Un flash mob del personale di Torrette per denunciare i frequenti episodi di violenza da parte di persone no vax che si verificherebbero all’interno del Pronto Soccorso. Questa mattina, 5 novembre, una trentina di medici, infermieri e Oss si sono fermati per circa due minuti uscendo all'esterno in silenzio, senza dire una parola, davanti all’ingresso del Pronto Soccorso. Dietro questo gesto ci sarebbe l’esasperazione del personale medico-sanitario difronte a persone che entrano all’interno del ps per creare scompiglio.

L’ultimo caso, come riportato dal Resto del Carlino, risalirebbe a ieri quando una coppia si sarebbe fatta registrare con un Codice verde per poi iniziare ad aggredire il personale verbalmente. Sono stati quindi denunciati per interruzione di pubblico servizio. Il personale chiede provvedimenti per risolvere questa situazione ed esprime solidarietà ai colleghi pesaresi. Ieri sera un uomo si è presentato in ospedale accusando un malore per poi iniziare a gridare e a sferrare calci e pugni contro gli infermieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi di mira dai no vax: flash mob dei sanitari al Pronto Soccorso di Torrette

AnconaToday è in caricamento