Cronaca Viale dell'Industria

Corinaldo: la Edison rinuncia, niente più centrale a turbogas

Possono esultare i numerosi cittadini di Corinaldo che fin dal 2009 si erano opposti al progetto della centrale a turbogas nella zona Zipa del paese

La notizia è arrivata nella giornata di oggi: la centrale termoelettrica a turbogas a ciclo chiuso da 870 MW che si sarebbe dovuta fare a Corinaldo non si farà più. Questo perché la Edison S.p.a. (azienda leader in Italia nel settore dell’energia) ha rinunciato al progetto. A poco più di un mese dal no del Consiglio Provinciale sulla centrale in questione, oggi è arrivata la definitiva parola fine.

Una centrale termoelettrica è un impianto per la produzione di energia elettrica tramite vapore o gas e, quella che si sarebbe dovuta costruire nella zona Zipa di Corinaldo, avrebbe dovuto produrre 5200 gwh annui di energia elettrica. Non poche le perplessità espresse dai cittadini corinaldesi a partire dalla nascita nel progetto nel 2009.

Proprio il sindaco di Corinaldo Matteo Principi si è rivolto alla cittadinanza con un avviso pubblico in cui ha dichiarato che è lieto di condividere con tutti i corinaldesi la comunicazione ufficiale pervenuta in data odierna da Edison s.p.a., concernente la rinuncia a realizzare la centrale turbogas nel territorio comunale e pertanto la volontà di archiviare il relativo procedimento autorizzato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corinaldo: la Edison rinuncia, niente più centrale a turbogas

AnconaToday è in caricamento