Prevista altra neve, ancora chiuse le scuole

Il servizio di raccolta rifiuti ha ripreso regolarmente secondo la normale turnazione e i turni saltati di inizio settimana saranno recuperati entro sabato

Via Erbarella a Jesi

In vista dell’annunciato proseguo delle nevicate, come spiegato nel bollettino dalla Protezione Civile Regionale, il sindaco Massimo Bacci ha disposto la chiusura delle scuole di Jesi, di ogni ordine e grado, asili pubblici e privati compresi, anche per giovedì 1 marzo. Nel frattempo in città si è sempre all’opera per ripulire piazzali, spargere sale nelle strade di maggiore pendenza, spalare camminamenti pedonali e scalinate. Sono coinvolti i tecnici comunali, le ditte private con mezzi spazzaneve, la polizia locale, Jesiservizi ed un gruppo di rifugiati richiedenti asilo che si sono volontariamente messi a disposizione per aiutare nelle operazioni di pulizia. 

L’Amministrazione comunale, tenuto conto delle rigide temperature, rivolge alla cittadinanza alcune raccomandazioni a partire dal prestare la massima attenzione al ghiaccio sia se alla guida dei veicoli che a piedi. Massima attenzione anche per il pericolo di distacco di coni o lastre di ghiaccio dai balconi, dai tetti, dalle sporgenze di edifici privati. Al riguardo, oltre a raccomandare i cittadini di non camminare a ridosso degli edifici, si richiamano i proprietari degli stessi immobili ad eliminare il pericolo. Vi è poi l’invito a proteggere i contatori dell’acqua. Multiservizi al riguardo ricorda che “le nicchie, compreso lo sportello, poste all’esterno dei fabbricati, vanno protette con materiale isolante come polistirolo e poliuretano espanso, facilmente reperibili in qualsiasi negozio di ferramenta. Non utilizzate lana di vetro o stracci che assorbono acqua e peggiorano la situazione”. Il servizio di raccolta rifiuti ha ripreso regolarmente secondo la normale turnazione. I turni saltati di inizio settimana saranno recuperati entro sabato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento