Cronaca

Neve: tutti gli aggiornamenti di martedì 7 febbraio

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza neve ad Ancona. Ecco l'elenco delle strade bloccate ancora ieri sera. All'aeroporto di Falconara solo i voli in decollo

Ecco l'aggiornamento del Comune di Ancona delle ore 18 e 30.

VIABILITA’ RIPRISTINATA  E ACCESSO ALLE FRAZIONI:Diverse le vie e le frazioni raggiungibili grazie all’intervento delle squadre comunali e dell’Esercito, operative fino alla tarda serata di oggi, ininterrottamente.

Montacuto risulta raggiungibile sia dalla provinciale sia dalla direzione del carcere.  Alla frazione di Varano si può accedere sia dal Trave, sia da  Passo Varano, sia da Ballarini.    A Barcaglione  i mezzi  stanno lavorando e proseguiranno fino alla nottata.   Candia  è raggiungibile  da più parti, dalla direzione Baraccola,  dalla statale, da Bolignano e  da Via Appennini.     Operai sono al lavoro alla Grancia e al Villaggio verde e proseguiranno su via Calcinara.     Alla frazione Ghettarello si può accedere soltanto da Sappanico.  Sia Paterno sia Gallignano sono accessibili dagli automobilisti ma restano problemi di viabilità all’interno dei borghi.  Quanto a Sappanico è transitabile la strada principale.

ZONE BLU E PARCHEGGI.  La società M&P parcheggi fa sapere che anche domani le zone blu saranno gratuite e che tutti i parcheggi saranno aperti, inclusi i tre piani del parcheggio degli Archi ed il parking all’ex Umberto I.

 

SCUOLE:  Con un’ordinanza, il sindaco Gramillano ha deciso questa mattina la chiusura delle scuole per la giornata di domani 8 febbraio e la sospensione della attività didattica per giovedì 9 febbraio, così da consentire al personale di ripristinare l’accesso ai plessi scolastici

AEROPORTO. La'eroporto di Ancona-Falconara è aperto per i soli voli in decollo. L'azienda invita i viaggiatori a richiedere maggiorni informazioni presso le compagnie di volo.

VIABILITA’: In azione i 120 spalatori e i mezzi a disposizione dell’Amministrazione nei diversi quartieri di Ancona, sotto il coordinamento dei presidenti delle Circoscrizioni.
Le squadre comunali stanno provvedendo a rendere percorribili diverse strade nel quartiere Adriatico ivi incluso il centro storico, con Capodimonte, Via Fanti, e inoltre  Via XXIX settembre, la parte alta dell’Ospedale Salesi e altre strade.  Nel territorio della II Circoscrizione i mezzi e gli uomini- che provvedono a creare varchi per consentire l’accesso in particolare a supermercati, farmacie e servizi vari- stanno operando in queste ore agli Archi, in via Giordano Bruno, in corso Carlo Alberto, a piazzale Camerino in via Urbino e in  altre strade.   


Anche in provincia la situazione non è migliore: dopo le nevicate dei giorni scorsi a fare paura adesso è il gelo. Ad Osimo per evitare che le strade e i marciapiedi si ghiaccino la protezione civile sta lavorando per cercare di ridurre al minimo il pericolo gelate.


L’ESERCITO: Più difficile le operazioni nell’ambito della III Circoscrizione dove, è ormai noto, sono intervenuti gli uomini e i mezzi dell’Esercito, che sono attivi oggi a Montacuto, e nelle frazioni di Montesicuro  e Paterno. Domani presumibilmente i militari  raggiungeranno le altre frazioni.  
Sei mezzi (tra grandi ruspe e bobcat)  ed una trentina di uomini che hanno però  un costo per il Comune,  un onere che ha colto di sorpresa l’Amministrazione - fa sapere il sindaco Gramillano-  e riguardo al quale, passata l’emergenza,  sarà opportuno esprimere una legittima protesta.    Particolarmente difficili restano  le condizioni di percorribilità delle strade a Varano e  Barcaglione; a Candia e al Villaggio Verde, ieri liberate dai mezzi, le strade  sono state  di nuovo ricoperte dalla bufera di neve che si è verificata in serata
La viabilità principale è percorribile un po’ ovunque, liberi gli accessi all’Ospedale regionale  dove il parcheggio è stato sgomberato ed è disponibile gratuitamente all’utenza.
 La Direzione invita gli automobilisti a non parcheggiare lungo le corsie di emergenza per non creare difficoltà ai mezzi di soccorso .  Ripristinata la navetta n. 35 da e per l’Ospedale.   Scorrevole al momento anche la viabilità da e per il porto .
Nella tarda mattinata è prevista una riunione operativa del Centro Comunale  in collegamento con il SOI

PROBLEMA VENTO. La neve sembra aver concesso una tregua nelle Marche, dove nevica “a macchia di leopardo” ma le precipitazioni, comunica la Protezione civile, sono modeste. Il problema delle ultime ore è il vento, che ha spazzato i cumuli di neve ai bordi delle strade, con un
“effetto duna” - in pratica riportando la neve sulle strade già ripulite - che ha creato problemi soprattutto lungo le strade provinciali e nelle frazioni. Sempre il vento ha ridanneggiato cavi e allacci, provocando disagi consistenti per quel che riguarda la fornitura di energia elettrica. (Fonte: ANSA
 

PARCHEGGI E STRISCE BLU. Ecco la situazione dei parcheggi:

Parcheggio "Degli Archi" aperto solo il piano terra
Parcheggio "Traiano" aperto
Parcheggio "Umberto I" aperto
Parcheggio "Cialdini" aperto
Parcheggio "Torrioni" aperto
Parcheggio "Scosciacavalli" aperto

Anche per la giornata di martedì 7 febbraio saranno sospesi i controlli su strada delle zone blu da parte di Mobilità & Parcheggi.

LE STRADE DEL CONERO: GUARDA IL VIDEO

LE VOSTRE TESTIMONIANZE. Ecco due delle più significative segnalazioni che ci sono giunte nella giornata di ieri:
“Vorrei segnalare che l'unica via d'accesso in auto (via Offagna) al quartiere di via Ascoli piceno 128 (lettere da A ad H) è completamente ostruita dalla neve. Il quartiere è abitato quasi esclusivamente da persone anziane. La via è molto corta, sì e no 200 metri. Cosa ci vuole a mandare uno spazzaneve? Ma non mi faccio illusioni. Quella strada è in pessime condizioni da decenni e gli amministratori si ricordano del quartiere solo in occasione delle elezioni”

L’ABBANDONO DELLE FRAZIONI. Scrive Federico “Buonasera Signori, ormai siamo alla frutta, la strada che collega gli angeli di varano a varano è completamente bloccata dalla neve, oggi nemmeno uno spazzaneve è passato e ora con tutto il vento che stà soffiando la neve si sta depositando sull'unica carreggiata aperta nei giorni scorsi, che vogliamo fare. Non è ora di fare qualcosa, dove sono tutti gli spazzaneve?, e le turbine che dovevano arrivare dal nord? Dopo settimane e settimane di allerta meteo, il comune non si era organizzato? Vorrei tanto che qualcuno dell'amministrazione comunale mi rispondesse, ma so che non accadrà.”
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve: tutti gli aggiornamenti di martedì 7 febbraio

AnconaToday è in caricamento