rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Titolari senza mascherina, i carabinieri chiudono 3 attività ad Ancona: 2 le denunce

I militari, durante dei controlli effettuati durante il weekend pasquale, hanno sorpreso i titolari all'interno delle proprie attività senza l'uso della mascherina. Due di loro sono stati anche denunciati: ecco perchè

ANCONA - Sono tre le attività chiuse dai carabinieri della Compagnia di Ancona durante i controlli effettuati nel weekend pasquale. A finire nei guai tre persone, titolari di altrettanti negozi presenti nel territorio dorico, sorpresi senza la mascherina. 

La prima chiusura è avvenuta nella giornata di sabato ai danni di un minimarket di via Marconi, gestito da un 38enne originario del Bangladesh. L'uomo si trovava all'interno del proprio negozio senza utilizzare i dispositivi di protezione. Stessa sorte per un 40enne egiziano e per un 45enne del Bangladesh, rispettivamente proprietari di una macelleria in corso Carlo Alberto e di un negozio di telefonia di piazza Ugo Bassi. Per entrambi, oltre alla chiusura per 5 giorni, è scattata anche una denuncia perchè poche ore dopo il controllo hanno deciso di riaprire le proprie attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Titolari senza mascherina, i carabinieri chiudono 3 attività ad Ancona: 2 le denunce

AnconaToday è in caricamento