Arriva la nave ospedale, cena di solidarietà per raccogliere fondi

Appello alla cittadinanza per sostenere il progetto umanitario internazionale di sostegno sanitario alle popolazioni africane

medici volontari

Il 12 dicembre approda anche a Falconara il progetto umanitario della Nave Ospedale Elpis, imbarcazione dotata di due sale operatorie, strumentazione per la diagnostica, laboratorio analisi, unità odontoiatrica che dall'aprile 2017 ha iniziato a circumnavigare il continente africano con l'obiettivo di raggiungere il Madagascar, Paese in via di sviluppo cui è principalmente destinata l'attività dei  volontari dell'associazione omonima,  'Elpis Nave Ospedale'. Il dottor Giancarlo Ungaro, presidente e fondatore, mercoledì alle 16 sarà al Centro Pergoli, per illustrare alla cittadinanza il progetto dell'associazione, che ha lo scopo di offrire sostegno sanitario nei Paesi a basso reddito, soccorso sanitario ed interventi umanitari in occasione di calamità naturali o emergenze di varia natura. L'associazione svolge anche programmi di prevenzione, campagne di vaccinazioni, telemedicina, attività di formazione e addestramento del personale locale, ricerca e raccolta dati, compartecipazione in missioni sanitarie con altre organizzazioni umanitarie o di soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il viaggio già intrapreso la nave ha compiuto più tappe lungo le coste atlantiche, garantendo assistenza sanitaria e formazione anche nei confronti di altri Paesi con i quali vengono formalizzati specifici accordi di cooperazione come il Gambia, il Ghana e a Sao Tome, quest'ultima un isola dell'Atlantico. In questi Paesi, grazie alla presenza della nave, sono state effettuate circa 30 missioni e più di 5mila prestazioni sanitarie plurispecialistiche. La realizzazione di questo progetto, anche se l'attività medico-infermieristica è completamente garantita dal volontariato, è molto onerosa, a causa dei costi di gestione della nave ospedale. Per questo è richiesto il sostegno di tutti. All'iniziativa seguirà infatti una cena solidale al Circolo di via Fiumesino 77, organizzata dal consigliere Marco Baldassini, che è anche il Comandante volontario della Nave Ospedale. Per prenotare si può contattare il 3335353862.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento