Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Musica, luci, negozi aperti e tante novità: è iniziato il Natale falconarese

Come da tradizione l'Assunta è il giorno dell'accensione delle luci e dei primi festeggiamenti in piazza. Quest'anno con nuove attività ad arricchire l'offerta commerciale

La pista di pattinaggio a Falconara

Il centro preso d'assalto. Tra luci, caldarroste, babbi natale e novità ha preso il via, come da tradizione per il giorno dell'Immacolata, il Natale di Falconara. Venerdì 8 dicembre, il via a un calendario ricco di eventi ed attrazioni. Quest'anno si è deciso di abbandonare lo spettacolo della neve, che lo scorso anno aveva dato segnali inequivocabili di stanchezza per la ripetitività della proposta, e si è optato per un Natale all'insegna della tradizione. Villaggio di Babbo Natale, esibizioni musicali, giocolieri, comici. Giornata scelta anche da alcuni privati per inaugurare le loro attività. Ha fatto così Gessica Petraccini, con a fianco "mister Picchio Beach" Stefano Copparoni, che dal mattino ha tagliato il nastro del suo Matinée Bistrot, all'angolo tra via XX Settembre e via Marsala dove un tempo sorgeva una delle Profumerie Galeazzi. Ha fatto altrettanto Eros Bonfissuto che ha approfittato del weekend lungo per aprire al pubblico il suo nuovo salone da coiffeur Eros Dettagli Uomo, trasferendosi e ampliandosi da via Palombina Vecchia a via Calabria dove un tempo sorgeva la boutique Sale&Pepe. A salutare il salto una marea di amici e i Franco Funky con la loro musica. Aperture che si aggiungono a quelle dei mesi scorsi (parrucchiere New Style da via Filzi a via Marsala, Mamma Elia – cucina bio in via Bixio, l'ampliamento dell'ottico Blue Vision), alla prossima apertura del Sì con te in via Rosselli che danno un senso di verve all'economia cittadina.

Il centro della festa, indubbiamente, oltre ai mercatini che si svolgono in via Bixio, è la pista di pattinaggio su ghiaccio in piazza Mazzini. «Abbiamo scelto di allestire la pista per il pattinaggio sul ghiaccio per offrire un intrattenimento che coniuga l’esigenza dei più piccoli, dei giovani e degli adulti – ha detto la vicesindaco Stefania Signorini –. Stesso discorso per il villaggio di Babbo Natale, con particolare attenzione alle famiglie, che possono scegliere di passare qualche ora nel centro pedonale per fare acquisti in vista del Natale ma anche per trascorrere un suggestivo momento in famiglia». Sulla vivacità dell'imprenditoria falconarese ha detto la sua anche l'assessore all'Urbanistica Clemente Rossi: «L'imprenditoria continua a scegliere Falconara, segno che la città è tutt'altro che depressa come qualcuno vorrebbe farci credere – ha scritto sul suo blog - Sono gli stessi imprenditori, attraverso le loro associazioni di categoria, a dircelo. Tempo fa, ad esempio, Confartigianato ha disegnato il quadro di un contesto che, pur ancora fragile per vie delle dinamiche nazionali, è comunque dinamico. "Un contesto dinamico" è quello che ci vuole per affrontare l'economia di questo particolare momento storico. Se poi come imprenditori abbiamo anche cittadini che hanno a cuore la città, che collaborano e organizzano iniziative per attrarre più persone, ecco che allora sento che abbiamo fatto bene il nostro compito. Che, in definitiva, è quello di accendere determinati meccanismi e far procedere tutto nella stessa direzione di sviluppo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica, luci, negozi aperti e tante novità: è iniziato il Natale falconarese

AnconaToday è in caricamento