rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Roma

«Natale sobrio ma non cupo»: l'albero si accende in diretta social

In una piazza semivuota il sindaco Mancinelli preme il bottone d'accensione delle luci dell'albero e gli anconetani si godono lo spettacolo sui social e in tv

Le luci dell'albero di Natale si sono accese sabato 28 novembre in una Piazza Roma semideserta. Non c'erano bambini con il naso all'insù o genitori emozionati: gli anconetani nel giorno dell'accensione sono rimasti sul divano e hanno ascoltato le parole del sindaco Valeria Mancinelli che sui social aveva chiesto di non venire fisicamente alla manifestazione.

L'evento, condotto da Maurizio Socci, ha avuto inizio alle 21.00 in uno studio all'aperto allestito ad hoc e, in poco meno di mezz'ora, si è concluso con l'accensione delle luci blu e bianche del grande albero omaggiato dallo sponsor Leroy Merlin. Dal palco il sindaco Valeria Mancinelli ha parlato di queste festività così particolari: «Sarà un Natale sobrio ma non cupo. Sentiamo tutti il bisogno di provare la gioia delle feste ma sempre rispettando le regole. Speriamo con questo gesto di esserci riusciti e di aver portato un po' di gioia nelle vostre case». Presente anche Juri Braconi, un ospite del centro Papa Giovanni XXIII, che per quattro mesi è rimasto in ospedale per via del Covid-19. Per l'occasione si è lanciata anche la raccolta fondi per l'acquisto di un pulmino per disabili. A chiudere lo spettacolo l’assessore alla Cultura Paolo Marasca e la voce celestiale di Alice Aste che ha salutato con la sua voce il pubblico. Se il pubblico in piazza era praticamente assente sui social sono stati centinaia i commenti degli utenti che hanno condiviso questo momento emozionante, seppur sempre dallo schermo di un telefono o di un pc, non hanno fatto mancare il calore di questo evento così partecipato dalla città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Natale sobrio ma non cupo»: l'albero si accende in diretta social

AnconaToday è in caricamento