Cronaca

Escrementi di topo nei locali, sporcizia e insetti: sospese due attività

I carabinieri del Nas hanno sequestrato 20mila euro di prodotti mentre il valore immobiliare delle strutture sospese ammonta a circa 550mila euro

Foto di repertorio

Insetti, sporcizia ed escrementi di topo: i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Ancona hanno sospeso due attività, una di ristorazione e una di  vendita di prodotti alimentari. I militari hanno voluto mantenere il massimo riserbo sulla zona in cui si trovano questi locali per una questione di tutela della riservatezza. 

Le due attività versavano in condizioni igienico-sanitarie critiche. I locali dove venivano preparate le pietanze erano fatiscenti e sporchi. Inoltre non vi c'erano barriere per agenti infestanti. In una delle strutture controllate, i militari dei Nas hanno trovato parecchi escrementi di roditore, anche all’interno di contenitori per la cottura dei cibi, nella cucina e sulle confezioni alimentari, che presentavano peraltro evidenti segni di  rosicatura.  

Oltre alle due sospensioni, negli ultimi giorni sono stati ispezionati 37 esercizi nelle cinque province marchigiane: le non conformità alla normativa vigente, rilevate prevalentemente nella provincia di  Ancona, hanno determinato la denuncia di un imprenditore all’Autorità giudiziaria, il sequestro di oltre una tonnellata di generi alimentari vari, la segnalazione di altre 26 persone all’Autorità amministrativa e sanitaria, nonché la contestazione di sanzioni amministrative per oltre 60mila euro. Il valore commerciale dei prodotti sottoposti a sequestro è pari ad euro 20mila euro mentre quello immobiliare delle strutture sospese ammonta a circa 550mila euro.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escrementi di topo nei locali, sporcizia e insetti: sospese due attività

AnconaToday è in caricamento