Anniversario della comunità Narconon Alfiere: il centro di riabilitazione compie 25 anni

25 anni fa Stefano e Roberta, reduci dal programma Narconon a loro volta, decisero di agire per aiutare i loro compagni che ancora stavano lottando per uscire dalla droga e aprirono una comunità

Pesaro – Nell’ottobre del 1994, probabilmente, Stefano Colonna e Roberta Cascadan avevano un’idea fugace di come sarebbe stato il loro centro Narconon Alfiere di Pesaro, dopo un quarto di secolo. Ma in quei giorni del ’94 non c’era molto tempo per sognare. L’eroina mieteva le sue vittime quotidiane e bisognava mettere in campo un aiuto immediato per far fronte ad uno stato di emergenza nazionale. 

Stefano e Roberta, reduci dal programma Narconon a loro volta, decisero di agire per aiutare i loro compagni che ancora stavano lottando per uscire dalla droga e aprirono una comunità, dopo essersi formati nel metodo sviluppato dalle ricerche dell’educatore L. Ron Hubbard che non prevede psicofarmaci, metadone e porte sbarrate, ma amicizia, studio e comunicazione. Un quarto di secolo, per il centro Narconon Alfiere, significa centinaia di vite salvate, rapporti familiari riaggiustati e consolidati, una società più sana grazie alla piena riabilitazione del singolo individuo. Significa amore e responsabilità. Significa anche prevenzione: la verità sulla droga nelle scuole marchigiane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica 27 ottobre dalle 12, nella sede in Strada del Montefelfro 16 a Pesaro, Stefano, Roberta e tutti gli operatori del centro accoglieranno molti amici che hanno svolto il programma al Narconon Alfiere in questo quarto di secolo. Alcuni non più ragazzi, ma già nonni, con i nipoti al seguito; altri adolescenti, con i loro sogni intatti e una vita intera da scoprire in sobrietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima il gelato al bar, poi la "società" per il gratta e vinci: due clienti vincono 10mila euro

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Bonus Inps, Rubini su Facebook: «Io l'ho preso, ora processatemi»

  • Terribile schianto in autostrada, donna si ribalta con l'auto: atterra l'eliambulanza

  • Cade in piazza e non riesce ad alzarsi, paura per una donna

  • Operaio morto, Marcello era stato assunto da pochi giorni e aveva un'esperienza decennale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento