menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Si spaccia per Nando Orfei e ruba 150 euro dalle casse di un’azienda, giostraio denunciato

L'uomo si spacciava per il celebre e defunto artista circense. Durante una delle sue messinscena il truffatore ha rubato 150 euro a un'impiegata

Si presentava come circense e chiedeva un contributo economico per il mantenimento dei suoi animali. Ma non un circense qualunque. Diceva di essere Nando Orfei in persona. Chi cadeva nel suo raggiro non sapeva che Orfei, quello vero, era morto nel 2014.

 Il truffatore, un pluripregiudicato 70enne residente in Emilia Romagna, era riuscito persino a rubare 150 euro dalle case di un’azienda agricola osimana. In seguito alle indagini dei carabinieri della compagnia di Osimo è stato rintracciato e denunciato per furto con proposta del foglio di via triennale dal Comune di Osimo.

Il 70enne, giostraio di professione, si era presentato nell’azienda di Osimo lo scorso 19 agosto come Nando Orfei in persona. Ricevuto dalla segretaria, aveva proposto dei biglietti omaggio per i suoi famosi spettacoli circensi in cambio di un contributo per il mantenimento degli animali. Approfittando della distrazione della donna, un numero da circo è riuscito a farlo davvero. Ha aperto la cassa in una frazione di secondo, facendo sparire 150 euro in contanti insieme alle sue stesse tracce. La denuncia per furto ha avviato le indagini e l’uomo, rintracciato, è finito nel mirino della Procura di Ancona.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento