menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Passetto (foto d'archivio)

Passetto (foto d'archivio)

Un muro di mattoni per proteggere il molo, grottarolo rischia la denuncia

La zona interessata dai lavori è stata posta sotto sequestro ed ora la Procura ha messo al vaglio la posizione dell'uomo che rischia una denuncia

Aveva costruito un muro di mattoni e cemento nella zona della Seggiola del Papa. I vigili urbani lo hanno scoperto durante un controllo di routine, trovando poco distante un grottarolo al lavoro con vanga e carriola. E' questo quanto successo la scorsa settimana al Passetto di Ancona. La zona interessata dai lavori è stata posta sotto sequestro ed ora la Procura ha messo al vaglio la posizione dell'uomo che rischia una denuncia per aver modificato un molo situato in un'area demaniale e sotto la tutela del Parco del Conero. 

I lavori 

Il ripristino della zona avverrà probabilmente entro questa settimana. Ieri mattina gli uomini guidati dal comandante Liliana Rovaldi e l'ingegnere del Comune Giacomo Circelli hanno fatto un sopralluogo nella zona per fare un punto sulla situazione. Intanto i sigilli sono stati tolti e tutto il perimetro è stato delimitato da un nastro per impedire altri interventi "fai da te". Secondo quanto sta trapelando il grottarolo avrebbe agito in buona fede, notando un cedimento della struttura a causa dell'erosione del mare. Per impedire altri danneggiamenti l'uomo avrebbe pensato di agire da solo ed armato di spatola, carriola e cemento ha delimitato il tratto interessato con dei mattoni, come a voler costruire un muretto per proteggere il molo. Lavori che però sono stati immediatamente bloccati dai vigili urbani. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento